Municipio IV. Pochi soldi e troppe inutili proteste

Municipio IV. Pochi soldi e troppe inutili proteste –

Lo stallo al Comune di Roma, dovuto alle alterne vicende della sua Sindaca, sottoposta all’irrituale politica del fango nei suoi confronti, non aiuta le circoscrizioni romane al disbrigo, tempestivo e sistematico, dei loro adempimenti nelle periferie, e non, romane.

Per quanto i vertici politici grillini, al comando dei municipi romani, abbiano le migliori intenzioni per i loro amministrati e per il recupero ed il rilancio delle zone di loro competenza, i loro buoni propositi ed il loro attivismo risultano vanificati soprattutto dagli scarsi proventi economici provenienti dal Centro del sistema comunale.

Molte le lamentele conseguenti, quindi, da parte degli intervenuti, ad esempio, nella recente riunione tenutasi venerdì pomeriggio al Centro Cultuale Gabriella Ferri, dalla presidente della quarta Circoscrizione, Roberta Della Casa.

Roberta Della Casa

Roberta Della Casa

Trasparenza a tutti i costi, quale quella rivendicata fieramente dalla Della Casa e dai suoi assessori, presenti nella circostanza, mal si è sposata con il limitato attivismo in ogni settore, dovuto in larga parte alle consistenti limitazioni economiche dovute alle passate amministrazioni ed a quella attuale.

Rimandata, pertanto, ad altra circostanza, una presentazione complessiva di quanto fatto in questi mesi dall’insediamento ad oggi, ed una previsione, la più realistica possibile, in chiave futuristica, di quanto sarà possibile fare nel prosieguo della consiliatura.

Alla simpatica presidente, in chiusura, rivolgiamo un deferente consiglio: un minimo di organizzazione in più per la circostanza non guasterebbe, differenziando in modo sistematico la parte comunicativa alla stampa, da quella politica con i residenti, in due riunioni diversificate, possibilmente con inviti ad hoc.

Pier Francesco Corso

Questo il comunicato diffuso dalla presidente del IV Municipio Roberta della Casa al termine dell’incontro:

Il 3 febbraio 2017, si è tenuta la prima assemblea pubblica del IV Municipio.

L’assemblea voleva essere un racconto trasparente delle cose fatte nel primo semestre di governo e l’inizio di un percorso partecipato di attività da portare avanti sul territorio; un evento in cui tutte le forze politiche elette in municipio avessero il proprio spazio propositivo per condividere una vera esperienza di democrazia! Senza bandiere! Solo per progettare insieme le attività dei nostri quartieri.

Purtroppo dopo pochi minuti un gruppo numeroso di estremisti ha interrotto l’assemblea con insulti e minacce, grida e striscioni per annientare quella partecipazione sana cui loro non sono abituati. Sono soliti usare violenza e non conoscono nient’altro, strumentalizzano ogni situazione solo per attirare attenzione ma in realtà non hanno strumenti risolutivi se non intestarsi “vittorie” per battaglie mai combattute! Abbiamo visto le loro figure imbarazzanti in confronti pubblici in passato e non hanno capacità politiche.

Dopo l’intervento delle forze dell’ordine si è ristabilita la quiete, purtroppo troppo tardi per coinvolgere i molti presenti che hanno abbandonato la sala durante la bagarre.

Tutti coloro che sono andati via saranno ricontattati per un incontro dedicato perché la democrazia e la partecipazione attiva al progetto di governo sono le basi per una sana amministrazione ed il contributo di ciascuno di loro è importante!

Non abbiamo paura dei lupi! Non ci fermano gli show! La violenza e l’arroganza sono un insulto nei confronti delle istituzioni ma soprattutto dei liberi cittadini!

Condanniamo ogni forma di abuso e di prevaricazione!

Le critiche sono sempre legittime per chi vuole costruire e non distruggere e noi andremo avanti migliorando noi stessi con il supporto dei cittadini. (Roberta della Casa)