RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Cure gratis agli indigenti. La Costituzione si contraddice

Più informazioni su

Cure gratis agli indigenti. La Costituzione si contraddice –

Il coronavirus colpisce tutti, ricchi e poveri. Tra i poveri, anche gli immigrati irregolari che non hanno la tessera sanitaria. Ma la Costituzione li garantisce all’articolo 32: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”.

Belle parole, ma che significa “Garantisce cure gratuite agli indigenti”? Significa che chi non è indigente, le cure se le deve pagare. E infatti le paghiamo attraverso le tasse. La contraddizione è che le tasse le pagano anche gli indigenti, che non pagano l’Irpef ma pagano l’Iva quando comprano qualsiasi cosa. Ne consegue che le cure agli indigenti non sono gratuite. L’ho sempre sostenuto, la costituzione è piena di contraddizioni. (Ard)

Più informazioni su