RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Decoro urbano, dopo Garibaldi non disturbate l’Orlando Furioso

Più informazioni su

Decoro urbano, dopo Garibaldi non disturbate l’Orlando Furioso – 

La faccenda della scritta della Garbatella, con l’invito dell’ufficio propaganda elettorale del Fronte popolare Pci-Psi a votare per Garibaldi, la conoscete tutti. Due operai del Decoro Urbano l’hanno sbianchettata senza capire quale oltraggio stavano compiendo verso la storia. Succede, specialmente in una città come Roma, ricca di scritte storiche e di reperti sconosciuti ai cittadini.

Tra piazza Capranica e via dei Pastini, c’è una stradina, il vicolo della Spada d’Orlando. La gente passa e non si domanda che cosa il Furioso abbia a che fare con quel posto. Eppure, chi ama Roma non può ignorare che il toponimo deriva da una fenditura che, da secoli, è incisa lì su un antico paracarro. La leggenda informa che Orlando, ancora furioso per fatti di cui fu testimone l’Ariosto, scatenò la sua rabbia colpendo con la sua spada quel paracarro.

Ebbene, mi è toccato una volta, percorrendo quel vicolo, di fermare un solerte operaio che con un po’ di cemento stava “restaurando” quella fenditura. Da me edotto, l’operaio liberò quel reperto dall’insulto del cemento.

Non sono più passato per quel vicolo, non so se l’ufficio decoro urbano abbia oppure no provveduto a avvertire gli addetti a non guastare col loro intervento la benemerita opera del Furioso. (Ard)

Più informazioni su