RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Due gol contro tutto: Pellegrini manda la Roma ai quarti

Più informazioni su

Roma – Missione compiuta. La Roma vince gli ottavi di finale in gara unica di coppa Italia e si regala il pass per i quarti del torneo. Battuto in trasferta il Parma grazie alla prima doppietta romanista di Lorenzo Pellegrini. Due gol scaccia crisi che segnano la prima vittoria di questo 2020 e riportano un po’ di sereno in casa giallorossa dopo le ultime vicissitudini controverse di calciomercato. Il prossimo ostacolo sulla strada della finale si chiama Juventus, da affrontare ancora una volta in botta secca e ancora una volta lontano dalle mura amiche.

Non era affatto scontata la buona riuscita della missione odierna. Un avvio di anno balbettante, la querelle Politano-Spinazzola, i tanti infortuni e la pesante assenza dettata dalla squalifica di Dzeko non lasciavano trasudare buoni propositi dalla partita del Tardini, dove i capitolini avevano tra l’altro già conosciuto la sconfitta nella gara di campionato. Invece è andata bene, perché la Roma nel momento di maggiore pressione ha tirato fuori il cuore gettandolo oltre gli ostacoli e qualsiasi altra avversità, diventando l’unica squadra ad approdare alle final eight avendo battagliato lontano dallo stadio amico.

Che sia stato Lorenzo Pellegrini a marchiare a fuoco questo Parma-Roma non è e non può essere un caso. Non può essere scontato che nel momento di difficoltà maggiore sia stato uno dei suoi uomini chiave a togliere le castagne dal fuoco a squadra e tecnico, siglando una doppietta di monumentale pesantezza. Il primo gol è frutto di caparbietà e inventiva, avendo cercato con prepotenza una triangolazione rifinita con un tiro potente e al contempo preciso, infilato laddove il portiere può tuffarsi ma non può raggiungere il cuoio.

Il raddoppio invece su calcio di rigore procurato da quello che dovrebbe essere uno degli altri simboli, Alessandro Florenzi, troppo spesso messo in discussione nonostante la fascia al braccio. Il capitano conquista il penalty dopo un cross in mezzo all’area stoppato di mano, mandando dagli 11 metri Pellegrini. Il centrocampista calcia anche stavolta con precisione chirurgica, sotto ai 1000 cuori romanisti sopraggiunti in Emilia Romagna in una fredda notte di gennaio, in un orario scomodo e che avrebbe fatto desistere chiunque, ma non loro. E alla fine se la Roma può festeggiare buona fetta del merito va proprio al migliaio di spavaldi tifosi accorsi nel settore ospite.

La Juve nel prossimo turno, dicevamo. Da giocare mercoledì 22 all’Allianz Arena, tre giorni prima di un’altra partita non indifferente per le tinte rosse e gialle, il derby. Sarà una settimana dura, l’ennesima della stagione, una settimana da romanisti. Ma prima ancora ci sarà il Genoa, nemmeno a dirlo in trasferta.

Massimiliano Sciarra

Più informazioni su