RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Fiorentina-Roma: dentro o fuori, chi vince va in semifinale di coppa Italia

Roma – Uno dei 4 quarti di finale, da disputare tutti in gara unica, offrirà il succulentissimo big match tra Fiorentina e Roma. Questo pomeriggio, nell’inedito orario delle 18.15, i Viola ospiteranno i Giallorossi allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Entrambe le squadre sono reduci da due gare dall’alto tasso di divertimento e di emozioni da una parte e dall’altra: se la formazione  di Eusebio Di Francesco è riuscita a farsi rimontare 3 gol di vantaggio e terminare il match di Bergamo con un pirotecnico 3-3, non da meno è stata la formazione di Stefano Pioli, uscita col bottino pieno dallo stadio Marcantonio Bentegodi, espugnato per 4 reti a 3.

Ambedue le selezioni stanno dunque offrendo grande prolificità in zona d’attacco, ma anche grande labilità in fase di difesa. La controprova sono le 29 reti incassate dai Capitolini, contro le 24 subite dai Gigliati in 21 giornate di campionato fin qui disputate. Proprio per questo,  la disputa odierna, regalerà emozioni ed imprevedibilità da una parte e dall’altra del rettangolo verde.

Qui Roma

La partita contro la Dea non può certo far dormire sonni tranquilli ad Eusebio Di Francesco. Se nel primo tempo la squadra aveva dimostrato di saper tenere bene il campo e rispondere colpo su colpo agli avversari, nella ripresa il copione è stato un monologo a completo appannaggio dei padroni di casa. Contro la Fiorentina, già incontrata in trasferta nell’1-1 dell’11esima giornata di serie A, pochi cambi di formazione rispetto alla sfida di Bergamo.

Ci saranno sicuramente Steven Nzonzi e Bryan Cristante. I due mediani hanno ricevuto un cartellino giallo a testa domenica scorsa, andando in squalifica e saranno costretti al forfait forzato nel prossimo impegno di campionato contro il Milan. Appurata la linea mediana, in difesa Fazio recupererà il ruolo da titolare lasciato a discapito di Marcano 3 giorni fa, riconquistando ruolo di spalla di Kostas Manolas. Ai loro lati Kolarov a sinistra e Florenzi a destra, anche lui nuovamente impiegato dal 1° dopo aver lasciato spazio a Karsdorp nelle ultime 3 partite.

Davanti ballottaggio tra Schick e Dzeko, con quest’ultimo in vantaggio sul ceco confutando la rediviva capacità di trasformazione ritrovata contro l’Atalanta. Dietro al bosniaco possibile nuovo impiego da esterno per Nicolò Zaniolo. Il 19enne ha messo lo zampino su 2 dei 3 gol siglati ai nerazzurri, servendo un doppio assist al bacio per mandare a rete i suoi compagni di squadra. Lorenzo Pellegrini, invece, potrebbe lasciare spazio a Pastore nel ruolo dei 3 centrali sulla trequarti, con El Shaarawy confermato sull’out di sinistra.

Roma 4-2-3-1: Olsen; Florenzi-Manolas-Fazio-Kolarov; Nzonzi-Cristante; Zaniolo-Pastore-El Shaarawy; Dzeko

Qui Fiorentina

La squadra di Pioli arriva allo scontro di oggi con una freccia in più nella sua faretra: quel Luis Muriel acquistato nell’attuale sessione di mercato e in grado di trovare la via del gol già 3 volte in appena 2 apparizioni. L’ultima proprio nella girandola di emozioni che ha accompagnato la Viola nella vittoria per 4-3 sul campo del Chievo Verona.

Sarà dunque il colombiano 1 dei 3 temibili attaccanti del 4-3-3 toscano, corredato da Giovanni Simeone e Federico Chiesa.
In difesa, a protezione di Lafont, il quartetto vedrà presenti da destra a sinistra Milenkovic, Pezzella, Ceccherini e Biraghi. A centrocampo, invece, l’11 sarà completato da Fernandes, Benassi e Veretout. Proprio quest’ultimo ha segnato nell’ultimo impegno giocato al Franchi tra Fiorentina e Roma. Il suo gol, tuttavia, non è bastato alla Viola per portare a casa i 3 punti, vedendo sfumare il successo grazie al pareggio di Florenzi a pochissimi minuti dal triplice fischio finale.

Nel gennaio 2013 queste due formazioni si incontrarono proprio nei quarti di finale della medesima competizione. La Roma riuscì a strappare il pass per le semifinali grazie allo 0-1 maturato durante i tempi supplementari, decisi da una marcatura di Mattia Destro. L’ultimo scontro in coppa Italia, invece, ha visto la Fiorentina sbancare 2-0 l’Olimpico e approdare al turno successivo nel febbraio 2015.

Fiorentina 4-3-3: Lafont; Milenkovic-Pezzella-Ceccherini-Biraghi; Fernandes-Veretout-Benassi; Chiesa-Simeone-Muriel

Massimiliano Sciarra