RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Frosinone-Roma: allarme giallo per Di Francesco, 4 i calciatori diffidati

Roma – L’anticipo del sabato sera, valido per la sesta giornata di ritorno, vedrà la Roma impegnata sul campo del Frosinone. Al Benito Stirpe del capoluogo ciociaro calcio d’inizio fissato per le ore 20.30.
Giallorossi reduci dalla sofferta vittoria contro il Bologna, in cui sono sì arrivati gli agognati 3 punti, ma sono anche state rimarcate le tante lacune ormai già palesate nel corso della stagione.

Per i Giallazzurri, invece, sconfitta sonora in casa della capolista Juventus, che ha battuto i laziali con un netto 3-0. La formazione di Marco Baroni occupa attualmente la penultima posizione in graduatoria, distante 2 punti dal Bologna e 5 dall’Empoli, ultimo tassello valido per giocare nella massima divisione anche con l’anno venturo.

Roma e Frosinone si sono già incontrate 3 volte nel corso della storia, due volte allo stadio Olimpico e una volta nell’ex impianto Matusa, vecchia casa del club frusinate. I Capitolini sono riusciti a prevalere in tutti gli incroci fin qui ottemperati, l’ultimo proprio effettuato durante il girone di andata e conclusosi con il risultato di 4-0 grazie alle reti di Under, Pastore, El Shaarawy e Kolarov.

Qui Roma

Pericolo giallo per la Roma. Manolas, Fazio, Florenzi e Zaniolo sono i 4 calciatori capitolini a rischio ammonizione per la gara odierna. Il quartetto suddetto è ormai entrato in diffida e, considerando il derby contro la Lazio come prossimo impegno, dovranno star molto attenti nel caso in cui mister Di Francesco decidesse di gettarli nella mischia.
Qualche dubbio di formazione già risolto durante la conferenza stampa di ieri alla presenza dei giornalisti. Sicuri gli impieghi di Edin Dzeko e Daniele De Rossi fin dal calcio d’inizio. Out invece Under. Il turco sembrava pronto per tornare a calzare gli scarpini da gioco, ma tecnico e staff sanitario hanno invece optato per un altro turno fermo ai box per l’esterno d’attacco.

Sarà verosimilmente il 4-3-3 il modulo prescelto. Santon rileverà la postazione di Florenzi sull’out destro difensivo, considerando che anch’egli rientra nella schiera di possibili squalificati in caso di cartellino. Al centro solo uno tra Manolas e Fazio sarà al proprio posto, con l’argentino in vantaggio sul greco. Al suo fianco Juan Jesus, recuperato e arruolato per l’occasione. Completerà il quartetto a protezione di Olsen, a sinistra, Aleksandar Kolarov.

Cristante, De Rossi e Pellegrini saranno il trio di centrocampo, mentre in avanti difficile l’impiego di Nicolò Zaniolo. Il 19enne, è un altro di quei calciatori sui grava il rischio di saltare la stracittadina in caso di comportamento poco disciplinato. Per questo è possibile l’impiego, al suo posto, di Justin Kluivert. Oltre all’olandese anche Dzeko ed El Shaarawy.

Roma 4-3-3: Olsen; Florenzi-Fazio-Juan Jesus-Kolarov; Cristante-De Rossi-Pellegrini; Kluivert-Dzeko-El Shaarawy

Qui Frosinone

Canarini alla caccia di punti pesanti per rimanere in serie A. Stagione difficile per i ciociari, costretti al cambio tecnico poco prima del termine del girone di andata. Marco Baroni è difatti subentrato a Moreno Longo, facendo il suo debutto sulla panca dei Leoni alla giornata numero 17.

Per la gara di oggi, l’ex calciatore tra le altre proprio della Roma, ha promesso una prestazione grintosa da parte dei suoi ragazzi. Il pressing sarà l’arma con cui il Frosinone proverà a stravolgere il pronostico di una gara sulla carta già segnata, ma che in realtà potrebbe avere un epilogo completamente diverso.

Sono 16 i punti conquistati fin qui, pochi per non essere attualmente relegati alla penultima piazzola della classifica. Tra le cause di questa debacle c’è sicuramente la scarsa prolificità sotto misura, ma anche la labilità in fase di copertura. I Giallazzurri sono l’ultima squadra per numero di gol realizzati (17), nonché penultima difesa del torneo, con 46 segnature al passivo. Solo il Chievo ha subito più reti dei laziali (48).

Sarà con ogni probabilità il 3-5-2 lo schema col quale Baroni manderà sul prato i suoi ragazzi. In difesa Goldaniga, Salomon e Capuano sarà il terzetto a difesa di Sportiello. Il folto centrocampo a 5 vedrà invece, da destra a sinistra, Zampano, Chibsah, Maiello, Cassata e Beghetto. In avanti l’accoppiata di punte sarà invece composta da Ciano e Pinamonti.

Frosinone 3-5-2: Sportiello; Goldaniga-Salomon-Capuano; Zampano-Chibsah-Maiello-Cassata-Beghetto; Ciano-Pinamonti

Massimiliano Sciarra