Quantcast

Le rubriche di RomaDailyNews - OPS - Opinioni politicamente scorrette - di Arrigo d'Armiento

Guerriglia no-vax? Non esageriamo!

Più informazioni su

    Guerriglia no-vax? Non esageriamo! –

    Curioso. Polizia in forze per prevenire azioni violente di cittadini no-vax dotati di armi improprie non ben definite, la stessa polizia che insieme ai carabinieri, per ordini venuti dall’alto (secondo quanto riferiscono i giornali), hanno scortato carovane di delinquenti che intendevano, e ci sono riusciti, occupare proprietà altrui, sgozzare pecore, stuprare ingenue ragazzette, lasciar morire annegato un ragazzo senza nemmeno chiedere aiuto, drogarsi di brutto e continuativamente.

    Per fortuna che le forze dell’ordine ci sono, se no chi ci scorterebbe quando dobbiamo commettere un reato? Non lo dico io, lo dicono i giovinastri di quei quaranta camper riuniti nel rave vicino a Viterbo.

    Se una donna denuncia le botte e le minacce di morte di un ex compagno, nessuno si muove, in attesa che il reato si compia. Ma se un cosiddetto no-vax, magari disoccupato per colpa del green pass, vuole andare a Roma a protestare, interviene sùbito la forza pubblica per impedirgli di tentare di compiere un reato. Il reato ancora non c’è, detenere coltelli e forchette, bastoni da passeggio o da golf, bottiglie e bottiglioni non è un reato. Per carità, protestare è lecito purché si rispetti la legge e non si compiano aggressioni a persone e danni alle cose.

    Minacciare di morte l’ex compagna e pestarla di brutto? Sciocchezze! L’amore non è bello se non è litigarello.

                                                                                    Arrigo d’Armiento

    Più informazioni su