RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La corta estate della Roma: prima Pinzolo, poi preliminari di Europa League a fine luglio

Roma – Sarà una corta estate quella che vivrà la nuova Roma targata Paulo Fonseca. Il 6° posto in classifica e la mancata squalifica del Milan dalla prossima edizione di Europa League costringeranno il club di Trigoria a rivedere i propri piani. Notizia di ieri è la notifica alla rinuncia ufficiale a partecipare all’International Champions Cup, torneo che i giallorossi avrebbero dovuto affrontare negli Stati Uniti a cavallo tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. I preliminari dell’ex coppa Uefa hanno di fatto costretto Pallotta e soci ad astenersi dalla tourneé americana, impossibilitati a volare dall’altra parte del mondo causa primi impegni ufficiali in concomitanza proprio in quel periodo. Sarà dunque la Fiorentina del neo presidente Rocco Commisso a sostiuire i Capitolini negli impegni d’oltreoceano.

Saltato il viaggio a stelle e strisce, bisognerà ora riorganizzare la preparazione della Roma. La location per il richiamo muscolare è una sorta di ritorno al passato. La squadra viaggerà infatti alla volta di Pinzolo, comune italiano sito nella provincia di Trento, immerso tra le Alpi della Val Rendena. Dal 29 giugno al 7 luglio, dopo due anni dall’ultima volta, le montagne del Trentino Alto Adige sono nuovamente pronte a ospitare il club romano all’interno delle proprie strutture sportive, per quello che sarà l’inizio della marcia di avvicinamento al primo turno preliminare europeo.
La prima partita in attesa di comunicazioni dovrebbe disputarsi il 25 luglio, giorno più giorno meno. Sarà la prima delle 3 tappe preliminari che bisognerà disputare per accedere al girone regolare di Europa League.

Annunciato il nuovo allenatore, annunciata la sede del cambio programma, quasi annunciato il nuovo Direttore sportivo. Salvo ulteriori complicanze Gianluca Petrachi prenderà il posto di Frederic Massara, con il compito di effettuare un calciomercato intelligente in entrata e fruttuoso in uscita, ma soprattutto un calciomercato per alcuni tratti rapido, confutando che l’estate romanista sarà un’estate assai breve.

Massimiliano Sciarra