RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La Roma mette la freccia: con l’Atalanta operazione 4° posto

Roma – Scontro delicato quello in programma quest’oggi allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. Alle ore 15 i giallorossi saranno ospiti dell’Atalanta, per una gara d’alta classifica che potrebbe valere il definitivo aggancio al 4° posto in classifica.

Il pareggio tra Milan e Napoli nell’anticipo del sabato sera offre la possibilità ai Capitolini di poter agguantare l’ultimo slot per accedere alla prossima Champions.

Per farlo, tuttavia, servirà una prestazione importante, contro una delle squadre rivelazione di questa stagione e che in questo preciso momento storico sta esprimendo il miglior gioco d’Italia.

Gli orobici, reduci dal larghissimo successo conquistato sul campo del Frosinone, non vogliono arrestare la propria corsa ai vertici della graduatoria e soprattutto la vena realizzativa di Duvan Zapata.

L’attaccante colombiano si è riscoperto ‘macchina da gol’ e vuole riacciuffare Quagliarella in vetta alla speciale classifica dei capocannonieri.

Qui Roma

Bergamo potrebbe essere la chiave di volta per la stagione romanista. I giallorossi sperano di allungare la striscia positiva ottenuta tra la chiusura del 2018 e l’apertura del 2019, avendo ottenuto 3 successi su Sassuolo, Parma e Torino.

Contro la Dea sarà ancora una volta il 4-2-3-1 il cavallo di battaglia di mister Eusebio Di Francesco. In difesa ballottaggio tra Santon e Karsdorp.

L’olandese è stato impiegato per 2 volte consecutive da titolare contro Entella in coppa e contro il Toro, restando in vantaggio anche per il match di oggi. Sulla corsia opposta agirà il sempiterno Kolarov, divenuto imprescindibile pedina nello scacchiere ‘difranceschiano’. Tra i due Manolas e Fazio completeranno il quartetto di difendenti a guardia di Olsen.

In mediana importante il recupero di Daniele De Rossi, destinato tuttavia a sedersi in panchina almeno per il fischio d’inizio. Saranno verosimilmente Nzonzi e Lorenzo Pellegrini i 2 scudieri lì in mezzo, a lavorare palloni sporchi e fare da collante tra difesa e offesa.

Davanti a loro Zaniolo agirà da centrale nei 3 trequartisti, con El Shaarawy e uno tra Florenzi e Kluivert a sostenere l’unica punta Edin Dzeko.

Roma 4-2-3-1: Olsen; Karsdorp-Manolas-Fazio-Kolarov; Nzonzi-Lo.Pellegrini; Florenzi-Zaniolo-El Shaarawy; Dzeko

Qui Atalanta

Con i 44 gol segnati nelle prime 20 giornate l’Atalanta non solo si issa in vetta alla classifica dei gol fatti, ma si candida prepotentemente anche per un posto nell’Europa che conta. Con una vittoria i ragazzi di Gasperini si porterebbero a ridosso della Champions League, scavalcando proprio la Roma distante appena 2 punti.
Zapata è l’uomo rivelazione della squadra lombarda. Il colombiano ha scoperto una grande vena realizzativa, trovando il bersaglio grosso in ben 14 occasioni differenti.
Ma l’attaccante di Cali non sarà l’unico spauracchio per Manolas e company. Tanta qualità anche tra gli altri attaccanti: Ilicic e Papu Gomez non sono più una novità per gli addetti ai lavori. I due agiranno alle spalle della punta centrale, cercando di mettere in difficoltà la difesa ospite sfruttando la loro velocità e le proprie doti balistiche.

Curiosità per Gianluca Mancini. Il difensore centrale è ormai divenuto obiettivo dichiarato del calciomercato romanista, finendo nei radar di Monchi a partire già dall’attuale sessione invernale. Per l’occasione verrà schierato al fianco di Toloi e Palomino nella difesa a 3 del Gasp. Infine, 4 saranno i centrocampisti a completare l’11 titolare: Hateboer, De Roon, Pasalic e Catagne per una linea mediana di tutto rispetto e grande qualità.

Atalanta 3-4-2-1: Berisha; Toloi-Palomino-Mancini; Hateboer-De Roon-Pasalic-Catagne; Gomez-Ilicic; Zapata

Massimiliano Sciarra