RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La Roma vuole prendere il Toro per le corna: inizia il girone di ritorno

Roma – Giro di boa in serie A. Si apre oggi con la sfida dell’Olimpico tra Roma e Torino il girone di ritorno della massima divisione calcistica italiana. Alle ore 15 i giallorossi ospiteranno i granata di Walter Mazzarri, per la gara n° 1 di questo secondo scorcio di stagione.

Entrambe le squadre sono reduci dal rispettivo impegno disputato in coppa nazionale: la Roma ha staccato il pass per i quarti di finale del trofeo battendo agevolmente l’Entella per 4 reti a 0. Esito diverso per i piemontesi, sconfitti tra le mura amiche dalla Fiorentina ed estromessi dalla possibilità di incrociare proprio i Capitolini nel turno successivo (0-2).

Nella gara di andata, disputata in un torrido pomeriggio di metà agosto, la squadra allenata da Eusebio Di Francesco si impose in extremis con il risultato di 0-1, sfruttando una doppia giocata sull’asse Kluivert-Dzeko per conquistare la vittoria a campi invertiti.
L’ultimo incrocio disputato nella Capitale è invece relativo allo scorso 9 marzo 2018, quando i padroni di casa prevalsero sui loro avversari con il largo punteggio di 3-0, firmato dalle reti di Manolas, De Rossi e Lorenzo Pellegrini.

Qui Roma

Le vittorie ottenute in chiusura di anno solare contro Sassuolo e Parma hanno ridato slancio e linfa vitale ad una squadra fin lì in apparente difficoltà. La classifica è tornata ad accorciarsi su quel 4° posto valido come ultimo tassello per accedere alla prossima Champions League. Solamente 2 distanze separano i giallorossi dall’obiettivo, ma per raggiungerlo nell’immediato bisognerà battere questo pomeriggio il Toro e sperare nella contemporanea non vittoria di Milan e Lazio, impegnate rispettivamente a Genova col Genoa e a Napoli contro i partenopei.

Diverse le novità rispetto alla gara di coppa Italia. In difesa si rivederà Manolas, tenuto a riposo contro i liguri. Il greco formerà la coppia di centrali assieme a Fazio. Al loro lato destro altra chance per Karsdorp, chiamato nuovamente in causa anche confutando lo stop occorso ad Alessandro Florenzi. Sulla corsia opposta Kolarov completerà il pacchetto dei difendenti a protezione di Olsen.

A centrocampo Nzonzi di nuovo a spalleggiare Cristante, riprendendo la posizione lasciata a discapito di Lorenzo Pellegrini nel primo impegno annuale di lunedì scorso. Davanti a loro Under, Zaniolo trequartista e Kluivert, mentre il ballottaggio più interessante riguarderà a chi verrà affidata la fase di rifinitura. Dzeko al momento in vantaggio per una maglia da titolare, ma le ultime prestazioni di Schick lasciano una porta aperta al giocatore ceco.

Roma 4-2-3-1: Olsen; Karsdorp-Manolas-Fazio-Kolarov; Nzonzi-Cristante; Under-Zaniolo-Kluivert; Dzeko

Qui Torino

La batosta in coppa di Lega ha scombussolato subito i piani del nuovo anno, impedendo alla formazione di Mazzarri di aggiudicarsi il quarto di finale proprio contro la Roma. In campionato i granata girano a quota 27, a soli 3 punti di distanza dagli avversari odierni.

Il 4-4-2 dovrebbe essere il modulo più accreditato con il quale il Torino si presenterà nella Capitale, con il grande ex Iago Falque pronto nuovamente a fare male ai suoi vecchi compagni di squadra. Lo spagnolo affiancherà il Gallo Belotti in attacco, formando una coppia di centravanti temibili in grado di poter mettere in difficoltà da un momento all’altro la fin qui labile difesa romanista.

In difesa De Silvestri, N’Koulou, Djidji e Aina avranno il compito di arginare le ripartenze avversarie e preservare i pali protetti da Sirigu. Infine, in mezzo al rettangolo di gioco Parigini, Rincon, Ansaldi e Berenguer completeranno l’11 torinista.

Torino 4-4-2: Sirigu; De Silvestri-Nkoulou-Djidji-Aina; Parigini-Rincon-Ansaldi-Berenguer; Iago Falque-Belotti

Massimiliano Sciarra