RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma-Entella: parte l’avventura in coppa Italia, chi vince si aggiudica i quarti

Roma – Sale il sipario sul nuovo anno giallorosso. Il 2019 romanista partirà col primo impegno stagionale in coppa Italia, che vedrà contrapposta ai Capitolini la Virtus Entella di Roberto Boscaglia (ore 21). La squdra rivelazione della corrente manifestazione, militante in Lega pro, ha battuta a sorpresa il Genoa nel turno precedente, conquistando di diritto l’ottavo di finale da giocare in gara unica allo stadio Olimpico.
Si inizia dunque con la prima partita da dentro o fuori. Chi vince si aggiudicherà il passaggio ai quarti di finale della manifestazione, dove ad attenderla ci sarà la Fiorentina vittoriosa in trasferta sul campo del Torino (0-2).

Qui Roma

Per quanto l’avversario possa sembrare modesto, il recente passato romanista ci insegna che in questo torneo tutto può accadere. Nell’immaginario di tifosi e club è ancora vivido il ricordo dell’eliminazione subita per mano dello Spezia nel dicembre 2015, quando la squadra cadetta estromise l’allora formazione di Garcia ai nastri di partenza.

Sarà un turnover ponderato quello di mister Eusebio Di Francesco per l’impegno odierno. Il tecnico abruzzese non potrà tuttavia contare su diversi titolari: non prenderanno parte alla gara Manolas, El Shaarawy e Nonzi, costretti al forfait e tenuti forzatamente a riposo. Gli assenti rimescolano così le carte in tavola. La sorpresa più grande potrebbe riguardare Kolarov. Il serbo, secondo le ultimissime, scenderà in campo al fianco di Fazio al centro della difesa, lasciando perciò il suo ruolo naturale di terzino sinistro per accentrarsi.

Nella sua posizione giocherà dunque Luca Pellegrini, mentre a completare il quartetto a protezione di Olsen ci sarà Davide Santon. Rivoluzione anche in mediana, causa infortunio reiterato di De Rossi e quello fresco occorso a Nzonzi. Al fianco di Cristante ci sarà l’altro Pellegrini, Lorenzo, che scalerà dunque da trequartista a mediano.

Una nuova chance l’avrà invece Pastore, chiamato a riscattare una prima parte di stagione non esaltante e costellata da innumerevoli infortuni. L’ex Palermo e PSG agirà da trequartista, con Perotti e Under da una parte e dall’altra. In avanti dubbio Schick-Dzeko, col primo in  leggero vantaggio per una maglia da titolare.

Roma 4-2-3-1: Olsen; Santon-Fazio-Kolarov-Lu.Pellegrini; Cristante-Lo.Pellegrini; Under-Pastore-Perotti; Schick

Qui Entella

Prosegue spedito il viaggio dei Diavoli neri. Dopo il successo sui rivali regionali del Genoa, bloccati sul 3-3 a Marassi e poi battuti alla lotteria dei calci di rigore, sognare non è più vietato per la piccola realtà di Chiavari. La squadra ligure assaggerà per la prima volta nella sua storia un pezzettino di serie A, divisione che non è mai riuscita ad ottenere. La squadra di patron Gozzi si è infatti fermata al massimo in serie B, non riuscendo mai ad ottenere la promozione tra i grandi d’Italia.Proprio per questo i biancocelesti non verranno a Roma da vittime sacrificali ma, anzi, proveranno con le unghie e con i denti a strappare una clamorosa qualificazione e a sedersi al tavolo delle ultime 8 squadra a contendersi il trofeo.

Occhio a Simone Icardi, autore di 2 dei 3 gol con i quali la Virtus Entella ha fatto piangere il Grifone nel turno precedente. Per lui, romano e romanista, l’impegno di questa sera avrà un sapore davvero speciale, che proverà a rendere ancora più magico cercando di trovare la porta o quantomeno la giocata vincente.
Gli ospiti scenderanno sul prato dell’Olimpico capitolino con un 4-3-1-2. Tra i pali Paroni, in difesa il quartetto vedrà Belli a destra, Baroni e Pellizzer al centro con Crialese a sinistra. In mediana come detto Icardi, ma anche Paolucci e Nizzetto. Sulla trequarti spetterà ad Adorjan smistare palloni vincenti per i suoi attaccanti. Il tandem vedrà subito impegnato il neo acquisto Mancosu e Mota.

Entella 4-3-1-2: Paroni; Belli-Baroni-Pellizzer-Crialese; Icardi-Paolucci-Nizzetto; Adorjan; Mancosu-Mota

Roma ed Entella non si sono mai incrociate in impegni ufficiali, ma passata alle cronache è stata la finale di coppa Italia primaversa giocata nel 2017. I giallorossi si imposero sui biancocelesti nella doppia sfida, alzando al cielo il loro 5° trofeo di categoria. Curiosità, in quella Virtus Entella giocava un certo Nicolò Zaniolo, oggi uno dei giocatori più di spicco della squadra giallorossa nonché prospetto più interessante dell’intero panorama calcistico italiano.

Massimiliano Sciarra