Roma, la Champions scivola via: l’Atalanta vince in rimonta

Roma – La Roma perde ancora. I giallorossi capitolano anche a Bergamo e vedono allontanarsi la zona Champions. Alla Gewiss Arena decidono Palomino e Pasalic. Inutile il gol del vantaggio per gli ospiti firmato Edin Dzeko.

Dura 5 minuti l’illusione giallorossa. I Capitolini passano in vantaggio a sorpresa sul finire della prima frazione di gioco, quando Palomino perde un sanguinoso pallone mandando Dzeko a tu per tu con Gollini. Il bosniaco è cinico a battere a rete, trovando la centunesima gioia in maglia romanista, undicesima in stagione.

Nella ripresa però passano 5 giri d’orologio e Palomino si fa perdonare l’errore del primo tempo. Il difensore argentino approfitta di un calcio d’angolo ben calciato dai suoi per anticipare tutti e trafiggere un incolpevole Pau Lopez.
Al 59′ rimonta completata per i padroni di casa. Cambio vincente di Gianpiero Gasperini, che manda in campo Mario Pasalic. Quest’ultimo ha giusto il tempo di presentarsi in mezzo al prato prima di mettere all’incrocio dei pali il gol del raddoppio.

Non è bastato nemmeno il cambio di modulo per arrestare l’emorraggia Capitolina. La ferita resta aperta e ora sono 5 le sconfitte in appena 7 gare del 2020. L’Atalanta scappa via e consolida un po’ di più il 4° posto, ora saldamente in mano della Dea con 45 punti contro i 39 della Roma.

Per Fonseca e i suoi ragazzi è notte fonda, incapaci di reagire anche se questa volta la prestazione è sembrata meno farraginosa rispetto alle gare contro Sassuolo e Bologna. Tuttavia l’epilogo anche stasera è stato lo stesso, con zero punti portati via e con l’amarezza di un inizio anno disastroso.
La squadra vista al derby solo 3 settimane fa è un lontano ricordo, parente remota di quella elegante e frizzante vista fino a prima della sosta natalizia.

La caduta sembra non avere un freno e continuando così ben presto bisognerà iniziare a guardarsi le spalle piuttosto che guardare davanti al proprio naso. Intanto giovedì ricomincia l’Europa League, togliendo ulteriore tempo a Fonseca per pensare ad una soluzione giusta per riprendere in mano una situazione delicata.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez (42′ st Muriel); Ilicic (39′ st Malinovskyi), Zapata (14′ st Pasalic). A disposizione: Sportiello, Rossi, Caldara, Okoli, Czyborra, Sutalo, Tameze, Castagne. Allenatore: Gasperini

ROMA (4-2-3-1): Lopez; Peres, Fazio, Smalling, Spinazzola; Mancini (23′ st Veretout), Pellegrini; Kluivert (17′ st Perez), Mkhitaryan, Perotti (33′ st Villar); Dzeko. A disposizione: Fuzato, Cardinali, Santon, Ibanez, Juan Jesus, Cetin, Kolarov, Kalinic, Under. Allenatore: Fonseca

MARCATORI: 45′ pt Dzeko (R), 5′ st Palomino (A), 14′ st Pasalic (A)

Massimiliano Sciarra