Digital marketing, dalle strategie al consulente SEO

Più informazioni su

    Il momento economico che stiamo vivendo, soprattutto ultimamente, non è dei più felici. Si fa fatica a tenere l’azienda aperta e la concorrenza, sia a livello locale che a livello globale, è agguerrita. In questo scenario, i servizi web di digital marketing danno un contributo importante. Molte attività riescono a farsi notare proprio sfruttando le possibilità che il web offre. Ma c’è anche il rovescio della medaglia: la concreta possibilità di perdersi in quello che è diventato un mare magnum di offerte di digital marketing.

    Digital marketing, una parola che racchiude tanti aspetti

    Il digital marketing, per definizione, è un insieme di attività di web marketing. Si tratta quindi di tecniche finalizzate alla pubblicizzazione di un’azienda, di un suo prodotto o di un suo servizio. Ma se l’obiettivo finale è generalmente la vendita, ci sono tanti aspetti che possono essere visti come step intermedi, come per esempio la costruzione di una brand identity, o la fidelizzazione di vecchi clienti.

    Insomma, le strategie devono essere modulate a seconda dell’obiettivo desiderato. Detto questo, il digital marketing, più a grandi linee, permette di far comunicare nel modo giusto l’azienda col suo pubblico di riferimento.

    Tra i servizi che possono essere richiesti, ci sono le attività di SEO e SEM, il social branding, i funnel. Insomma, non stiamo qui a elencarle tutte perché ce ne sono diverse. La principale competenza di un bravo consulente SEO, quindi, è quella di saper capire quale o quali attività siano più adatte al raggiungimento dell’obiettivo richiesto dal cliente, in poche parole, deve saper sviluppare la strategia giusta.

    Quali caratteristiche deve avere un bravo consulente SEO e come sceglierlo

    Non possiamo fare l’identikit perfetto, ma come spiega l’esperto di digital marketing e consulente seo Davide Venturini, un bravo consulente SEO e digital marketing non deve fare promesse, ma deve dimostrare di saper fare.

    A parole sono tutti i migliori, ovviamente, i problemi nascono nel momento in cui il cliente si aspetta dei risultati (promessi) che non arrivano.

    Ecco, un esperto di digital marketing e di strategie SEO sa, in primo luogo, che non deve promettere. Queste sono le basi. Non si promette ciò che, di fatto, non può essere mantenuto. I risultati sul web dipendono da una molteplicità di fattori, gli algoritmi che cambiano continuamente, i contraccolpi della crisi, le nuove tendenze e così via.

    La caratteristica che un bravo professionista deve avere è la capacità di stare sempre al passo con le novità, il mondo digitale, del resto, è in continuo movimento. Ma non solo, deve avere anche ottime capacità di problem-solving, perché non di rado Google cambia di punto in bianco gli algoritmi e i siti crollano nella SERP.

    Si deve avere la capacità di gestire questi eventi, arrivando quanto prima al problema e programmando una nuova strategia che sia funzionale al caso.

    Nella scelta di un’agency o di un professionista, si dovrebbero sempre tenere in conto queste caratteristiche. Ovviamente, ha un peso anche l’esperienza. Non basta aver fatto centro in un paio di situazioni, un consulente SEO esperto deve aver maturato esperienza e aver raggiunto diversi obiettivi, fronteggiando situazioni diverse.

    I servizi del digital marketing

    Come abbiamo detto, i servizi di digital marketing sono diversi. L’approccio di Davide Venturini al cliente parte proprio dall’individuazione dei bisogni dell’azienda o del brand. In base agli obiettivi del cliente si fa uno studio preliminare del mercato in cui opera l’azienda, si studiano i competitor e si elabora una strategia completa.

    Fondamentale è il dialogo col cliente, non tutti sono esperti di web marketing, quindi si deve saper comunicare col cliente in modo chiaro e semplice. Niente promesse, solo piani d’azione, monitoraggio dei risultati e attenzione verso i continui cambiamenti del marketing online. Il successo di un’azienda si costruisce “facendo”, non a parole.

     

    Più informazioni su