RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Compartimento Polfer, nel 2010 compiuti 475 arresti

Più informazioni su

È di 475 arresti, di cui 385 di stranieri, il bilancio dell’attività svolta nel corso del 2010 dal Compartimento Polfer per il Lazio. Un bilancio complessivo che risulta «assolutamente positivo» secondo il dirigente della Polfer Lazio Cosimo Maruccia. «Anche se sono qui da pochi mesi – ha detto Maruccia- sono veramente molto soddisfatto dei risultati ottenuti dal lavoro svolto nel corso dell’anno appena passato». «Per gli arrestati – ha proseguito Maruccia – il reato predominate commesso all’interno delle stazioni e dei treni risulta essere il furto seguito dallo spaccio. Poche sono invece le rapine». Tra gli altri risultati ottenuti dalla Polfer figurano 1.741 indagati in stato di libertà, di cui 1.198 stranieri; 13.9747 identificati, di cui 50.514 stranieri; 2.905 contravvenzioni elevate; 4.415 servizi di pattuglia lungo linea; 24.237 servizi di vigilanza in stazione; 7.409 scorte treni viaggiatori e 14.490 treni scortati. «Quest’ultimo punto – ha sottolineato Maruccia – purtroppo messo sempre in secondo piano, è per noi un’attività primaria. Il numero dei treni scortati è stato incrementato del 21% rispetto al 2009 e il segno di questo è il calo del numero dei reati commessi a bordo». «Sicuramente non demorderemo, anche perchè adesso ci aspetta il grosso impegno della nuova apertura della stazione Roma-Tiburtina, prevista per giugno 2011, che diventerà nel futuro la più grande stazione italiana. Questo comporterà non solo l’incremento del numero degli utenti ma anche del numero dei reati. Una grossa sfida – ha concluso Maruccia – su cui ci stiamo attrezzando per essere preparati a garantire la massima sicurezza».

Più informazioni su