RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Egitto, aperto il sarcofago gigante: trovate tre mummie decomposte

Egitto, aperto il sarcofago gigante: trovate tre mummie decomposte. Delusione per chi pensava fosse la toma di Alessandro il Grande.

Più informazioni su

Gli archeologi egiziani hanno aperto il sarcofago di granito nero di 30 tonnellate che ha catturato l’attenzione e la curiosità di esperti e appassionati per le sue dimensioni inusuali.

All’interno, scrive il Guardian, sono state trovate tre mummie in stato di decomposizione a causa di infiltrazioni di acque di scolo.””Il sarcofago è stato aperto, ma non siamo stati colpiti dalla maledizione””, ha dichiarato il capo del Consiglio supremo d’Egitto per le antichità Mostafa Waziry, rispondendo alle storie di maledizioni della tomba nella città di Alessandria.

La tomba era stata trovata a cinque metri di profondità e si pensava potesse contenere i resti di una figura importante data la dimensione, tre metri per due. Secondo alcuni sarebbe potuto essere il sarcofago di Alessandro il Grande.

Secondo Shaaban Abdel Amonem, uno degli specialisti di mummificazione presente all’apertura della tomba, le mummie erano soldati. L’assenza di maschere funerarie, metalli preziosi, amuleti e statuette indica che verosimilmente non si tratta di reali Tolemaici o Romani.

(Foto: Ministero delle Antichità egiziano/Reuters)

Più informazioni su