RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il selfie ai tempi dell’Antica Roma grazie ad Atavistic

A differenza delle tante guide elettroniche o degli innumerevoli Virtual Tour che si trovano in rete e che mancano completamente della componente Social poiché ti permettono di rivedere in 3D come era Roma 2000 anni fa, con Atavistic vogliamo stimolare il senso di protagonismo che c’è in ognuno di noi.  Realizzando una fotografia in primo piano con lo sfondo del celebre monumento ricostruito nella sua interezza ed originaria bellezza, contestualizzandolo però nell’epoca attuale.

Più informazioni su

Nel panorama praticamente infinito delle App disponibili per smartphone e tablet mancava, infatti, un software che utilizza gli algoritmi giusti per consentire all’utente di ritrarre o autoritrarsi con un selfie utilizzando da sfondo l’edificio, il monumento o l’area così come era visibile nell’antichità.

Atavistic

L’idea di Atavistic App

L’idea nasce dalla volontà di creare una App (di seguito denominata Atavistic) con finalità di business, utilizzando il turismo legato alle aree archeologiche potenzialmente di tutto il mondo ed in particolar modo riferendosi a quelle site sul territorio Italiano e specialmente a Roma.

A creare l’APP sono stati tre fratelli Claudio, Riccardo e Massiliano Crocetti, che ci raccontano come sia nata l’idea:

“Siamo tre fratelli, tre persone impegnate in diversi settori professionali, tutti e tre nati a Roma ed innamorati della città eterna, convinti più che mai che Roma possa e debba tornare al centro degli interessi del mondo globalizzato. La “nostra” città ha potenzialità attrattive praticamente infinite, molte delle quali finoad oggi totalmente inespresse”.

“…Permettere a chiunque sfrutti le potenzialità di Atavistic di comprendere, rivivere e condividere una Roma totalmente nuova nella sua veste così antica, rappresenta un bene non solo per Roma stessa ma per tutti, a partire ovviamente dai Turisti, fino alle “Istituzioni Romane” che potrebbero vantare una tecnologia unica al mondo che ci invidierebbero le altre Capitali mondiali.

Una tecnologia che può essere applicata in qualsiasi luogo dove c’è la necessità di ridare luce a periodi storici passati, basti pensare a Pompei, Ercolano, la Valle dei Templi ad Agrigento, Atene… solo per citarne alcuni. Potenzialità di sviluppo praticamente infinite e opportunità di lavoro per centinaia di persone.”

Come funziona Atavistic App

Atavistic App consiste nella possibilità di scattare foto ad una qualsiasi antica rovina romana e potere rivedere quel luogo nel suo aspetto originario nelle foto appena scattate dal turista, anche attraverso lo scatto fotografico denominato selfie.

Atavistic App permette cioè di scattare una foto o di fare un selfie e rivedersi con il monumento/edificio (ora in rovina) inquadrato nello scatto fotografico, ricostruito nella sua interezza ed originaria bellezza.

Atavistic App è innovazione, fare qualcosa di noto in maniera nuova.

Atavistic App è valorizzazione del patrimonio culturale, perché ne aumenta la conoscenza rendendola

fruibile istantaneamente a tutti.

Con un semplice click, da 60 punti di scatto dislocati fuori e all’Interno dell’area archeologica del Colosseo e Palatino, si potranno realizzare foto ai monumenti in rovina e rivederli nella loro originale bellezza, così come erano in epoca imperiale, ma nel contesto attuale e con il soggetto inquadrato all’interno della foto stessa.

Nulla sarà come prima ed il passato non sarà mai stato così presente.

 

RILASCIO UFFICIALE 09 Giugno 2018, su Apple Store e Google Play

Più informazioni su