Quantcast

#LepresentazionidiPagina348 – Donatella Di Pietrantonio

Più informazioni su

    Sabato 4 dicembre Donatella Di Pietrantonio, ospite della libreria Pagina 348, racconta a un numeroso e affezionato pubblico della sua terra e della sua vita. Nata in Abbruzzo, ad Arsita, in provincia di Teramo, si definisce una ‘esordiente attempata’, e in pochi anni si afferma come apprezzata scrittrice nel panorama culturale internazionale per la sua scrittura intima, ‘scarnificata’, potente.

    donatella di pietrantonio

    Esordisce nel 2011 per la casa editrice Elliot con il libro “Mia madre è un fiume”, un rapporto difficile tra una figlia e una madre colpita da una malattia che le sta cancellando i ricordi, narrato sullo sfondo dell’Italia contadina, dagli anni della guerra fino ai giorni nostri. Con questo libro vince il premio Tropea.

    Nel 2013, sempre per Elliot, esce “Bella Mia”. È la storia di una famiglia colpita dal terremoto dell’Aquila e del loro lutto. Questo libro le vale la partecipazione al Premio Strega.

    Nel 2017 pubblica per Einaudi “L’Arminuta”. Con questo terzo romanzo si consacra tra le stelle della letteratura contemporanea con più di 300 mila copie vendute e traduzioni in 27 Paesi. La storia è quella di una tredicenne, l’arminuta (la ritornata), che, inconsapevole di essere stata adottata, viene riconsegnata alla sua famiglia di origine. Un doppio abbandono e una nuova vita fatta di incertezze e stenti con cui dovrà fare i conti. Con “L’Arminuta” vince diversi premi, tra cui il prestigioso premio Campiello e il premio Napoli.

    Nel 2020 Einaudi dà alle stampe il suo ultimo libro “Borgo Sud” in cui ritroviamo la protagonista del libro “L’Arminuta” e sua sorella Adriana. Con questo quarto romanzo arriva seconda al Premio Strega 2021.

    Elena Martinelli

    Più informazioni su