RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, promuove tre appuntamenti aperti al pubblico

Più informazioni su

All’interno del programma della mostra “Sublime Anatomie” presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma

Nell’ambito della mostra Sublimi Anatomie, presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma fino al 6 gennaio, NABA, Nuova Accademia di Belle Arti organizza tre appuntamenti dedicati al tema del corpo umano in ambito artistico in dialogo con le opere, manufatti e documenti presenti in mostra che raccontano l’evoluzione dell’anatomia umana tra arte e scienza.

Il primo, che si terrà il 4 dicembre alle ore 14.00, sarà una lezione aperta dal titolo “Il corpo dell’orrore” con la partecipazione di Giona A. Nazzaro, docente di Storia del Cinema al Triennio in Media Design e Arti Multimediali di NABA, e Makinarium, il famoso centro creativo e produttivo riconosciuto in ambito cinematografico a livello internazionale.

Una profonda riflessione che, partendo dalla mutazione che la rappresentazione del corpo ha subito dalla fine degli anni Sessanta, giunge alle nuove frontiere del visibile esplorate dal talento dell’industria della finzione e della creazione fantastica. Gli stessi artisti di Makinarium illustreranno in quell’occasione il loro percorso creativo e i legami con i loro predecessori, sia statunitensi che italiani.

Il 6 dicembre alle ore 19.00 avrà luogo la conferenza “Il corpo scritto” tenuta da Marco Scotini, NABA Visual Arts Department Head. A partire dalla mostra Il Soggetto Imprevisto. 1978 Arte e Femminismo in Italia, l’intervento si focalizzerà sul rapporto tra corpo e scrittura fuori dalle retoriche gestuali e performative di molta scena artistica del momento. In perfetto parallelismo alle radicali teorie di Carla Lonzi molte delle artiste che aderiscono al femminismo scelgono, infatti, la poesia visiva e la parola come proprio campo di espressione e di eversione. Da questa premessa si apre l’interrogativo su quale tipo di relazione si viene a stabilire tra questi due fattori in gioco.

Infine, il 13 dicembre alle ore 19.00 Colomba Leddi, NABA Fashion Design Area Leader, e Antonio Mancinelli, caporedattore di Marie Claire, saranno i protagonisti della conferenza “Antropometrie – Storie di abiti e corpi”.

L’incontro svilupperà il tema dell’abito nella sua relazione dinamica con i corpi, in una prospettiva che parte dalla dimensione storica e arriva a quella progettuale, con uno sguardo alla produzione dei designer contemporanei. L’abito è letto nelle sue molteplici interazioni con le forme del corpo: dalla relazione bidimensionale propria dell’abito etnico e storico, che al corpo si adatta, a quello tridimensionale, che lo forma, o lo deforma, attraverso costruzioni e imbottiture che creano una struttura tra corpo e tessuto.

Tutti gli appuntamenti promossi da NABA, Nuova Accademia di Belle Arti si terranno al Palazzo delle Esposizioni e saranno ad ingresso libero con biglietto della mostra (mercoledì 4 dicembre l’accesso alla mostra è gratuito per gli under 30 dalle ore 14).

 

04 dicembre alle ore 14.00 (ingresso gratuito per gli under 30)

Lezione Aperta “Il corpo dell’orrore” con Giona A. Nazzaro e Makinarium

06 dicembre alle ore 19.00

Conferenza “Il corpo scritto” con Marco Scotini

13 dicembre alle ore 19.00

Conferenza “Antropometrie – Storie di abiti e corpi” con Colomba Leddi e Antonio Mancinelli

 

NABA

NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, è un’Accademia di formazione all’arte e al design: è la più grande Accademia privata italiana e la prima ad aver conseguito, nel 1981, il riconoscimento ufficiale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Offre corsi di primo e secondo livello nei campi del design, fashion design, grafica e comunicazione, arti multimediali, scenografia e arti visive, per i quali rilascia diplomi accademici equipollenti ai diplomi di laurea universitari. Nata per iniziativa privata a Milano nel 1980 per volontà di Ausonio Zappa, Guido Ballo e Gianni Colombo, ha avuto da sempre l’obiettivo di contestare la rigidità della tradizione accademica e di introdurre visioni e linguaggi più vicini alle pratiche artistiche contemporanee e al sistema dell’arte e delle professioni creative. NABA è stata inserita da Domus Magazine tra le 100 migliori scuole di Design e Architettura in Europa, da Frame tra le 30 migliori scuole postgraduate di Design e Fashion al mondo.

 

Più informazioni su