Pensiero del giorno – Il Potere della Fantasia

Più informazioni su

    Una delle definizioni per ‘fantasia’ prese dal web dice: ‘la fantasia è la facoltà dello spirito di riprodurre o di inventare immagini mentali in rappresentazioni complesse’.

    In genere la fantasia è associata all’infanzia. Un bambino è tale poiché immagina, crea mondi, situazioni, storie.

    Gianni Rodari ha fatto della fantasia uno strumento di conoscenza. Egli ritiene che la realtà si conosca meglio attraverso l’esercizio della fantasia. Famosi sono i suoi libri tra cui ‘La grammatica della fantasia’. Inoltre, nelle ‘favole al telefono’, fantasia e realtà si uniscono. ‘Anche inventare storie è una cosa seria’ diceva lo scrittore.

    Secondo Jung, la psiche crea giorno per giorno la realtà e, a questa attività, egli dà il nome di ‘fantasia’.

    Dice: ‘L’immaginazione (la fantasia) è l’attività riproduttiva o creativa dello spirito…essa può esplicarsi in tutte le forme fondamentali di processi psichici: nel pensare, nel sentire, nel percepire sensoriale e nell’intuire’.

    Personalmente, la sorpresa più grande di ciò che è in grado di fare la fantasia è in me stessa. Mai avrei immaginato di poter produrre tante meraviglie dal lavoro dell’immaginazione. Poiché ciò che scrivo è il meglio che posso dare della mia interiorità.

    Faccio parlare gli archetipi, i simboli, le frasi filosofiche, la poesia; infine, ciò che è più straordinario, la fisica quantistica.

    La fisica quantistica è la scoperta moderna più brillante dell’esistenza dello spirito. Ci rivela tutto il mondo che c’è alla base della vita reale e i suoi collegamenti con l’invisibile, il cosmico e l’inconscio.

    Infatti il materiale inconscio è affine al processo che causa il collasso della particella subatomica rendendo materiale l’immateriale, l’invisibile visibile e studiando l’evoluzione dell’universo a partire dal Big Bang.

    Si direbbe dunque che la fantasia sia l’inizio e il fondamento di tutto. Dovremmo imparare dai bambini, che sanno istintivamente ciò che è veramente importante, a usarla.

    Maria Rosaria Fortini

    Più informazioni su