RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Pensiero del giorno – L’Anima e il Corpo

Più informazioni su

Kahlil Gibran ritiene che ‘L’anima è la nostra dimora. I nostri occhi sono le sue finestre e le nostre parole i suoi messaggeri’.

Per un uomo razionale e immerso nella realtà del mondo, parlare di anima può sembrare superfluo e arbitrario. Per alcuni, il problema non si pone. ‘Siamo fatti di materia’ dicono ‘e il cervello crea la coscienza; con la morte del corpo fisico finisce tutto’.

La Fisica moderna ci sta riconducendo a un modo di vedere la vita magico e spirituale quindi non vale più parlare di materia disgiunta dall’energia. Energia di qualsiasi tipo, di natura divina.

L’anima è una parte di noi stessi, invisibile. I nostri sentimenti dimostrano la sua esistenza.

Siamo esseri spirituali anche se non esistono ancora formule per dimostrarlo.

Questo spirito che è in noi, che ci rappresenta e che ci permea, permea al contempo tutto l’Universo. Lo spirito sono i pensieri, l’immaginazione, l’intuizione e la creatività.

Il cervello ha il compito di smistarli e di indirizzarli al corpo fisico come azione e reazione.

Se gli occhi fossero soltanto materia non esprimerebbero sentimenti ed emozioni. Non mostrerebbero gioia, tristezza, luminosità, empatia.

Se le parole e le idee non nascessero dall’anima, non potrebbero manifestare le sfaccettature della personalità, i vari comportamenti volti ora al bene ora al male e il grande potere d’amore che è in ognuno di noi.

Il problema è che non ci sentiamo immersi, come in effetti è, in un mare di energia e di luce ma abbiamo l’illusione di essere separati da persone e da cose.

Occorre riconquistare uno sguardo magico per vedere che tutto è composto dalla stessa sostanza creante cioè dall’energia che muove noi stessi, le cose che ci circondano e lo spazio che, illusoriamente, ci divide.

Maria Rosaria Fortini

 

Più informazioni su