Quantcast

Pensiero del giorno – Le mie ave

Più informazioni su

    Ho domandato ad una zia quasi centenaria il segreto della sua longevità. E non solo.

    Durante il corso della sua vita, che è durata circa un secolo, è stata immune da malattie, ricoveri in ospedale e gravi decadenze fisiche e mentali.

    La sua risposta è stata: “Il segreto per vivere a lungo è donare amore, ancora amore e perdonare tutti”.

    Ricordo che da bambina ero felice quando, insieme alla mia famiglia, andavo a trovarla. Ci accoglieva con l’abituale buonumore, sempre scherzosa e affabile. Anche rigorosa, secondo il suo integro temperamento.

    Ammiravo lo stile ‘alla francese’ e i suoi modi signorili. Avrei voluto assomigliarle. Al confronto, io mi sentivo sempre rosa da qualche tarlo interiore e fisicamente debole.

    Lei, che aveva sofferto di molte privazioni, come la maggior parte delle persone in tempo di guerra, si mostrava tranquilla e disponibile. Colma di gioia di vivere.

    Alla mia età, i tarli mi tormentano ancora. Ho recuperato qualche grammo di energia e di fiducia in me stessa ma ho perennemente bisogno di fare riferimento alle grandi donne che mi hanno preceduto e che  insegnano ancora oggi a ragionare e a vivere.

    Mia nonna materna, scomparsa all’età di 91 anni, mi ha spinto a usare il cervello e la ragione nel saper valutare le persone e le situazioni.

    Mia madre, rimasta vedova con tre figli in giovane età, mi ha mostrato come poter affrontare con forza le prove dell’esistenza.

    E adesso mia zia cerca di trasmettermi i valori che rappresentano l’elisir di lunga vita. Dichiara, con il suo sguardo vivace e pacifico: “Per vivere bene ed essere in pace con sé stessi occorre dare amore, ancora amore e perdonare tutti”.

    Mi domando come io abbia avuto la fortuna di conoscere tre donne straordinarie e di averle potute frequentare per tantissimo tempo.

    Ora, penso che i miei nipoti si aspetteranno di trarre giovamento dalla saggezza della loro zia ma io posso dire soltanto, imitando la mia longeva ava: “Il comportamento più saggio che c’è per vivere una vita valorosa è quello di dare amore, ancora amore e perdonare tutti”.

    Maria Rosaria Fortini

    Più informazioni su