RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Pensiero del giorno – L’uomo e i miracoli

Più informazioni su

Secondo Albert Einstein: “Ci sono due modi per vivere la vita. Uno è pensare che niente è un miracolo. L’altro che ogni cosa è un miracolo”.

Si dice che l’uomo sia essenzialmente un animale razionale. Lasciata l’infanzia, inizia a guardare il mondo con occhi disincantati. Procedendo nel suo percorso lavorativo e umano, si convince sempre di più che egli sia l’unico fautore del proprio destino e che nulla di invisibile o di magico possa accadere nella sua vita o influire sulle sue decisioni.

Ci sono dei momenti in cui si chiede se sia veramente così. Quando si trova di fronte a qualcosa di imponderabile o straordinario che assomiglia molto a un miracolo.

Ci sono poi uomini che guardano il mondo attorno a loro e la realtà che caratterizza la loro vita come un perenne miracolo. Così fanno i grandi pensatori, i filosofi, i poeti, gli artisti.

E perché no? Anche i grandi scienziati del ventesimo secolo. Si chiamano Einstein, Planck, Dirac, Bohm, Bohr, Heisenberg.  Essi hanno effettuato esperimenti che hanno aperto una finestra sulla realtà, in cui viene dimostrato che il qualcosa di imponderabile, misterioso e magico che l’uomo razionale fino ad ora non ha voluto né ammettere né vedere, è possibile e concreto.

Maria Rosaria Fortini

Più informazioni su