RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Pensiero del giorno – Ottimismo per il Futuro

Più informazioni su

Si parla molto dei bambini Indaco. E’ un termine coniato dalla sensitiva Nancy Ann Tappe negli anni ’70 per via dell’aura che circondava questi bambini. L’aura è il campo di radiazione luminosa che avvolge gli esseri viventi. Negli Indaco, era di colore azzurro-violetto, il colore dell’armonia.

La particolarità di questi bambini, attualmente adulti, era una sorta di iperattività che li inquadrava nel termine medico di ‘bambini con deficit di attenzione’. Di conseguenza, venivano spesso trattati con antidepressivi.

Infatti, la loro spiccata sensibilità e sapienza, li portava a rifiutare le regole e le autorità costituite con conseguenze, se non integrati nell’ambiente, disastrose. La famiglia e la scuola potevano non comprendere le doti eccezionali e il comportamento fuori dalla norma dei bambini Indaco portandoli, nel periodo dell’adolescenza, alla frustrazione e alla depressione.

Ai bambini Indaco hanno fatto seguito, dagli anni 2000 in poi, i bambini Cristallo che presentano caratteristiche ancora più particolari. Essi, più degli altri, hanno la visione di un futuro di armonia e di pace al quale devono contribuire elevando le persone che incontrano nella loro vita e nel loro ambiente.

Le potenzialità degli adulti Indacoe degli adolescenti Cristallo sono, di norma, quelle dei sensitivi ossia: ricordano vite precedenti, hanno visioni del futuro, doti di telepatia e premonizione e sono in contatto con Entità di saggezza che esistono in un mondo superiore. Sembra impossibile che bambini tanto dotati possano vivere in un mondo tumultuoso e diviso come è il nostro.

Non di rado, i ragazzi Cristallo sono tardivi nel parlare oppure,sentendosi incompresi, sichiudono in sé stessi. Per questi motivi, sono classificati come ‘autistici’.

C’è chi ritiene che, attualmente, gli Indaco e i Cristallo siano presenti nella percentuale del più del 70% tra la popolazione ed è per questo che possiamo sentirci ottimisti verso un futuro di pace e di armonia nonostante l’apparente realtà bellicosa e disarmonica a cui assistiamo possa smentirlo.

Maria Rosaria Fortini

 

Più informazioni su