RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Pensiero del giorno – Riflessioni

Più informazioni su

Non è un caso se gli ultimi pensieri che ho scritto vertono su temi originali e fondamentali.

A cominciare dalle idee di Vittorio Marchi secondo cui l’Universo è Coscienza fino al concetto di Sincronicità che accomuna la visione di Jung e di Pauli.

Non è da meno la teoriadel biologo Bruce Lipton il quale propone che sono i pensieri, le convinzioni, le credenze e non il DNA a creare la nostra realtà. Realtà che si concretizzerà a seconda di come noi la concepiamo.

Un’altra scoperta importante è che l’Universo crea il mondo materiale attraverso figure geometriche e numeri specifici (la Sezione Aurea). Un esempio può ritrovarsi nei pittogrammi che compaiono nei campi di grano e che sono attribuibili a intelligenze di una dimensione superiore.

Infine, ho parlato della Macchina del Tempo.

Questi argomenti, da me appena accennati, costituiscono alcune risposte alle ‘Grandi Domande’ che l’uomo moderno si pone in relazione alle grandiose scoperte scientifiche del ventesimo secolo, alla possibilità di comunicazione globale e al perenne desiderio di spiritualità e di verità che lo muove dalla sua comparsa sul pianeta fino ad oggi.

Il nostro modo di vivere, si dice, è diventato caotico, non più sostenibile, è necessario cambiare la visione del mondo…

Le premesse ci sono. Il tempo attuale pullula di scoperte, di ricerche, di esperimenti, di novità. Ma, più di tutto, vogliamo credere in noi stessi e rispecchiare, all’esterno, la realtà che desidereremmo vedere e in cui ameremmo vivere.

I concetti e le scoperte nuovi e straordinari di cui ho parlato, fanno parte della nostra nuova visione, del tentativo di plasmare la nuova realtà, di rispecchiarci in un mondo che abbia vibrazioni positive di amore in cui la parola più importante sia Unità.

 

Maria Rosaria Fortini

 

Più informazioni su