RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Pensiero del giorno – Ufo e Dintorni

Più informazioni su

Sembra che siano stati avvistati nel 2015, dalla Marina Americana, oggetti luminosi sconosciuti. Ne abbiamo notizia soltanto oggi.

Non sono stati classificati UFO cioè (in italiano) ‘Oggetti Volanti non Identificati’, bensì oggetti di costruzione umana impossibili da definire.

Da parte delle autorità mondiali c’è grande difficoltà ad ammettere che il fenomeno Ufo possa essere reale. Dicono che, ipotizzando la loro esistenza, si genererebbe panico oppure che potrebbe trattarsi di segreti militari.

Io ritengo l’eventualità dell’esistenza degli Ufo molto probabile.

Nella sola Galassia Via Lattea stazionano più di duecento miliardi di stelle. Nel nostro universo ci sono dalle duecento alle trecento miliardi di galassie.

Se si riesce a concepire l’enormità di tali grandezze, è evidente come sia impossibile che noi si sia gli unici abitanti del cosmo. A questo punto, perché non abbiamo contatti con qualche civiltà extraterrestre?

La filmografia in generale ci ha abituato a considerare esseri di altri mondi aggressivi e minacciosi. In pratica, rispecchierebbero la nostra stessa natura sospettosa e violenta, desiderosa di dominio.

Perché, mi chiedo, non potrebbero esistere civiltà più evolute mosse da sentimenti amichevoli nei nostri confronti? In caso affermativo, come potremmo entrare in contatto con loro?

Esiste molta letteratura a riguardo ed esistono le canalizzazioni. Vale a dire comunicazioni telepatiche da parte di cittadini di mondi più evoluti.

Il Cicap, d’altra parte, dà per scontato che siamo soli nell’universo e scoraggia qualsiasi ipotesi alternativa.

Io, nel mio piccolo, vorrei riportare un brano tratto dal libro di Patricia Cori (canalizzatrice della  civiltà dei Siriani): ‘Basta segreti, basta bugie’, per dare un esempio di quale potrebbe essere il livello culturale e spirituale di tali messaggi:

“Non è tuo destino, Homo Sapiens, ridurti a una razza robotizzata di creature anestetizzate, insicure e intrappolate dalla televisione, né sono i valori immortalati dagli schermi televisivi quelli che intendevate perseguire quando le vostre anime decisero di incarnarsi, ancora una volta, sulla Terra. Non è questa la vera immagine del potenziale umano.….”

Maria Rosaria Fortini

 

Più informazioni su