RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Pier Francesco Geraci “La sfida è cambiare con Traction la cultura aziendale”

Più informazioni su

Gli investimenti nel mondo digitale crescono, e oggi passare al digital marketing è un “must do” per tutte le aziende, specialmente per quelle che operano nel settore della digitalizzazione ma sono ancora in molte le imprese a Roma, che riscontrano ancora moltissimi ostacoli a sviluppare al proprio interno una solida cultura digitale.

Per saperne di più abbiamo intervistato Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader in Italia nel performance marketing. Ecco cosa ci ha detto.

– Ciao Pier. Presentati ai lettori di Roma Daily News

Sono Pier Francesco Geraci detto “il Professore”, sono di Palermo, ho studiato Ingegneria Elettronica a Londra dove ho frequentato anche la London Business School e, in seguito, sono stato consulente di Strategie Aziendali. Tornato in Italia nel 97 ho lavorato alla Bain&Company fino al 2000 quando ho deciso di mettermi in proprio aprendo una società, la Framfab, che è stata venduta ad AT Kearny.

Poi ho iniziato nel gambling dove, per circa 15 anni, mi sono occupato di Sale Bingo, Slot Machines. Solo nel 2006, sono tornato a occuparmi di Online fino al 2015 con Scommesse Sportive, Poker e Casino, occupando posizioni di Startup Manager, Founder e CEO come nel caso di 888.it che ho lanciato e guidato fino al 2015 per poi restituirlo ai soci Israeliani.

Sono stato coinvolto nel mondo degli investimenti in startup come Business Angel e, nel 2017 ho fondato Traction con l’obiettivo di aiutare le startup a crescere con il Digital Marketing, materia che spesso, questi giovani, dopo aver ricevuto finanziamenti, sottovalutano buttando così il budget di marketing.

Oggi mi alzo la mattina e cerco di aiutare il più alto numero possibile di aziende, Startup, PMI e Corporate a fare del sano e buon “performance marketing”, quello che di solito rende più di quanto costa. No awareness, no Social bullshit!

Traction è praticamente esplosa infatti oggi, con circa 20 persone e più di 50 clienti, ha l’obiettivo di diventare il punto di riferimento sul Digital per le PMI in Italia e all’estero.

Il nostro motto per il 2020 è: quello che nel Digital Marketing le aziende fanno in 100 noi lo facciamo in 5!

– Secondo te quale può essere oggi nel 2020 l’approccio vincente per comunicare alle Piccole e Medie Imprese come fare marketing digitale?

Intanto è necessario sradicarle dal concetto di “Presenza sul Web” e introdurle al concetto di “Web Marketing”. Le aziende credono che un sito, una pagina su FB e due post su Instagram bastino per entrare nel business del Digital; in realtà hanno solo costruito un negozio sulla luna: bello ma non ci va nessuno! Soldi e persone collegate sono sforzi inutili per le PMI o meglio, per essere più diplomatici, non sono strategici e non portano risultati. Forse per le grandi aziende hanno senso ma per le PMI poco!

Il “Web Marketing” invece, si occupa fondamentalmente di tre cose: 1) Acquisire nuovi Lead o Contatti, 2) Convertire i Lead in Clienti, 3) Fidelizzare i Clienti a vita.

E’ chiaro che queste sono attività che producono ricavi non solo costi ed è per questo che ci si riferisce a queste come “performance marketing”. Se le PMI devolvessero il loro budget a queste attività riuscirebbero a vedere qualche risultato e, possibilmente, non scoraggiarsi e allontanarsi dal Digital commettendo un errore fatale!

– Ci sono e ci saranno grandi novità rispetto agli anni scorsi in Traction. Confermi?

Confermo! Siamo pieni di novità: iniziamo con una forte crescita del personale, stiamo cercando una decina di profili esperti di Digital Marketing da inserire in organico con contratti a tempo indeterminato. Cerchiamo anche Business Developers per supportarci nella gestione della pipeline dei clienti.

Abbiamo aggiunto al nostro portafoglio clienti due Corporate con le quali, nel 2020, espanderemo il business anche all’estero. Abbiamo, inoltre, un paio di web agency, selezionate tra quelle che per professionalità, filosofia e performance si avvicinano di più a Traction, da acquisire e, infine, siamo alla ricerca di un nuovo ufficio che dovrà essere molto creativo, niente che si sia visto prima.

– Quali sono i nuovi vantaggi che Traction offrirà alle imprese quest’anno?

Per le imprese quest’anno, anche grazie all’arricchimento del personale, offriremo servizi di marketing tra i più qualificati in Italia. La vera differenza sono le nostre metodologie testate e consolidate in veri e propri tools che ci permettono di erogare i nostri servizi con qualità professionale a prezzi adeguati per le PMI.

Ultima novità: l’inserimento di profili senior in azienda che noi chiamiamo Traction Manager. Questo ci permetterà di assistere i nostri clienti anche nelle fasi di definizione delle strategie oltre che nel lancio della nostra nuova Business Unit legata all’Open Innovation chiamata, indovina un po’, Traction Innovation.

– Traction è anche formazione: cosa ti ha spinto a creare l’Academy?

Semplice, la tantissima fuffa in giro e il fatto che noi il marketing lo facciamo ogni giorno quindi perché non trasferire questa conoscenza agli altri?

Consolideremo quest’anno, dopo i test dell’anno scorso, la Traction Academy totalmente dedicata al Digital Marketing per insegnare “quello che abbiamo fatto ieri”! Un’Academy unica se pensate che, nella maggior parte dei casi, chi insegna Digital Marketing nelle sue varie forme o non lo ha mai fatto o vende pura fuffa spesso, a discapito di molti, indistinguibile dal resto.

Noi crediamo che il Digital Marketing non sia un rifugio per chi non ha lavoro e non ha studiato o maturato delle competenze specifiche, non funziona, ti sgamano subito. Nel nostro caso è una vera e propria professione in cui la maggior parte delle azioni si basa su una profonda analisi di numeri e performance, alla quale si aggiungono metodologia e creatività.

Infatti, chi pensa che nel Digital Marketing non sia necessario padroneggiare i numeri ed essere un mago in Excel sbaglia di grosso.

– Convinci i lettori di Roma Daily News ad iscriversi alla prossima challenge?

Siamo molto creativi anche nel modo in cui selezioniamo i nostri esperti, non abbiamo inventato niente di nuovo abbiamo solo mutuato quello che fanno in alcune aziende per selezionare programmatori e developers: gli hackaton.

Noi, per selezionare i nostri esperti di marketing, organizziamo delle Digital Challenge che durano un pomeriggio e i candidati sono stimolati a realizzare delle campagne di acquisizione o di CRM articolate in fasi temporizzate, durante le quali devono dimostrare di coprire tutta la Customer Journey, dagli Ads su Google alla costruzione di Landing Page, con grafica e testi degni di chi lavora in maniera Orizzontale e segue il cliente in tutto il ciclo di vita.

Chi riesce a produrre la campagna migliore viene assunto, mai vista una tecnica di selezione del genere nel marketing! Il Cv non lo mandate neanche, non serve, presentatevi con il vostro PC e preparatevi alla guerra! Se sapete usare Google Ads, Photoshop/Canva, Instapage o simili, Mail Chimp o MailUp, scrivete bene e vi piacciono i numeri, ci vediamo alla challenge.

 

 

Più informazioni su