RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Prezzi. A Roma sono da record e tasse più alte

Più informazioni su

Roma – Chiusura di 2017 con  forti aumenti in tutti i settori per i romani, che hanno assistito a rialzi costanti soprattutto durante gli ultimi quattro mesi dell’anno. Mentre si animano le polemiche sui sacchetti bio della spesa ortofrutticola, il costo della frutta subisce un’impennata del 4,7% rispetto all’anno precedente. E, rimanendo nell’ambito alimentare, aumenti sono stati registrati anche per il costo del pesce, che segna un più 2,3%, dell’olio (+ 2,3%), della carne (+2%), del latte e uova (+1,7%), caffè e tè (+1,5%).

Questi alcuni dati elaborati dalla UIL (Unione Italiana del Lavoro) di Roma e del Lazio in merito all’inflazione nella Capitale durante lo scorso mese di dicembre 2017. Non va meglio sul fronte bollette, che rispetto al 2016 hanno registrato un netto rincaro: piu’ 5,7% il costo del gasolio per riscaldamento, piu’ 4,3% l’energia elettrica, piu’ 4,7% la fornitura d’acqua, piu’ 2,9% il gas. E chi ha deciso di cambiare l’arredamento di casa, ha speso il 7% in piu’ rispetto a chi l’aveva fatto un anno prima. Anche andare dal dentista, spesa di per se’ non certo economica, costa l’1,4% in piu’ rispetto a dicembre 2016. In compenso, però, diminuisce del 2% il costo delle apparecchiature terapeutiche. Così in un comunicato la UIL Lazio.

Più informazioni su