RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

San Lorenzo, scommesse clandestine sul calcio

Più informazioni su

Accettavano scommesse legate ai risultati delle partite di calcio per conto di una società priva delle autorizzazioni dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di stato. Il punto di incontro per le «giocate in nero» era un locale in zona San Lorenzo. Ma il continuo via vai di persone in quell’esercizio commerciale non era sfuggito agli uomini della Polizia Amministrativa del Commissariato San Lorenzo, diretto da Giovanna Petrocca. Ieri pomeriggio si sono appostati all’esterno del locale e hanno atteso che entrasse un probabile «cliente». Pochi minuti dopo è scattato il blitz. Gli agenti sono entrati all’interno del locale, riuscendo a bloccare l’uomo con ancora in mano una giocata sull’incontro di calcio di Champions League «Barcellona-Real Madrid». All’interno della sala gli agenti hanno sorpreso altre persone, intente ad effettuare scommesse con il sistema «clandestino». Nella circostanza sono state sequestrate numerose puntate oltre numerosi manoscritti riportanti le relative quote giocate. La titolare del locale, M.S. G., venezuelana di 37 anni, è stata denunciata in stato di libertà per esercizio abusivo di attività di intermediazione sull’accettazione delle scommesse sia per aver accettato scommesse per conto di una società non autorizzata ad operare sul territorio italiano, sia per aver violato le normative in materia che, per i punti di commercializzazione, non prevedono l’accettazione diretta della scommessa da parte dei titolari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.