Tangenti all’Aquila, estranei ing. Ciucci e Ircop

Tangenti all’Aquila, estranei ing. Ciucci e Ircop –

Sulle presunte tangenti per la ricostruzione dell’Aquila dopo il terremoto che ha colpito la città nel 2009, la magistratura ha archiviato la posizione dell’ingegner Antonio Ciucci e della società Ircop S.p.a. che sono risultati estranei alla vicenda. Il decreto di archiviazione è stato firmato il 17 dicembre 2015 dalla giudice per le indagini preliminari, dottoressa Guendalina Buccella del Tribunale dell’Aquila.

Anche il nostro giornale, il 17 giugno 2014, aveva riportato la notizia diffusa dalle agenzie nazionali di stampa su cinque arresti e 17 indagati per le presunte tangenti. Tra gli indagati risultavano anche l’ingegner Ciucci e la Ircop. Apprendiamo solo adesso che la posizione dell’ingegner Ciucci, quale rappresentante legale dell’Ircop, è stata archiviata già il 17 dicembre 2015, risultando l’ingegnere e la Ircop del tutto estranei alla vicenda.