Tor Bella Monaca, preso writer razzista 66enne

Più informazioni su

    Carabinieri di Tor Bella Monaca, al termine di una lunga e difficile attività investigativa, hanno identificato e colto in flagranza il misterioso writer del quartiere: un 66enne del posto. L’uomo da mesi imbrattava, con la sua inconfondibile vernice azzurra, strade e palazzi della borgata con frasi offensive, spesso inneggianti la discriminazione e l’odio razziale. Nel corso della perquisizione a casa dell’uomo sono stati rinvenuti coltelli, manganelli, tirapugni, una balestra, una pistola ad aria compressa e persino un mattarello modificato come «mazza». L’uomo dovrà ora rispondere di «danneggiamento e imbrattamento di cose altrui, detenzione abusiva di armi, porto abusivo di armi il tutto aggravato poiché finalizzato alla discriminazione per motivi razziali, etnici e religiosi».

    Più informazioni su