RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

TELEGIORNALE – ROMADAILYNEWS – 9 FEBBRAIO 2016

Più informazioni su


DI BATTISTA (M5S): AMMINISTREREMO CITTÀ COL PUGNO DURO
“Il M5s per Roma- spiega Di Battista- intende portare avanti il pugno duro, a partire da suo interno. Questa citta’ e’ martoriata e invece ha importanza solo il codice. Ma per noi e’ un orgoglio. I cittadini sappiano che c’e’ una squadra, che comprende anche alcuni parlamentari, che interverra’ su Roma qualora i cittadini ci daranno fiducia. Per fare pulizia a Roma bisogna essere duri”.
“Il M5s per Roma- spiega Di Battista- intende portare avanti il pugno duro, a partire da suo interno. I cittadini sappiano che c’e’ una squadra, che comprende anche alcuni parlamentari, che interverra’ su Roma qualora i cittadini ci daranno fiducia. Per fare pulizia a Roma bisogna essere duri”.

LE MANI DELLA CAMORRA SUL MERCATO ORTOFRUTTICOLO, ARRESTI CLAN MOCCIA
Uomini della Polizia e della Guardia di Finanza hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di presunti appartenenti ad un’organizzazione criminale operante nel settore ortofrutticolo e caseario di Roma e collegata a un importante clan camorristico della provincia di Napoli. L’operazione e’ coordinata dalla Dda di Roma. Perquisizioni sono state effettuate in diverse regioni italiane. Sette le ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Roma a esponenti di vertice, affiliati e prestanome del clan Moccia. Nei confronti dei soggetti coinvolti e’ scattato anche il sequestro di beni per un valore di circa un milione di euro.

VIGILI SALVANO DONNA DALLE ACQUE DEL TEVERE
Una pattuglia di motociclisti della Polizia di Roma Capitale, ha salvato una donna che si era gettata nelle acque del fiume Tevere all’altezza del Ponte della Musica, riuscendo a trascinarla a riva e prestando i primi soccorsi.
Nella giornata odierna, alle ore 13.30 circa, una pattuglia di motociclisti della Polizia di Roma Capitale, gruppo GPIT, in servizio di pattugliamento presso Lungotevere Flaminio, è intervenuta a soccorso di una donna italiana di 73 anni che si era pochi istanti prima gettata nelle acque del fiume Tevere all’altezza del Ponte della Musica, riuscendo a trascinarla a riva e prestando i primi soccorsi.
I due Vigili, un uomo e una donna, in quel momento si trovavano di fronte alla palazzina parzialmente crollata in piazza G. Da Fabriano, e sono stati allertati da grida di aiuto di una donna che faceva jogging sull’argine opposto del fiume, testimone del fatto: accortisi della persona in acqua, i due Vigili hanno attraversato il ponte di corsa a piedi, scendendo sull’argine a soccorso. Fortunatamente in quel momento due canoisti percorrevano il Tevere, e sono riusciti ad intercettare la donna, trattenendola addosso all’imbarcazione fino all’arrivo dei due vigili che, entrati parzialmente in acqua, hanno faticato non poco trascinando la donna all’asciutto. Coperta subito con la giacca della vigilessa, la 73enne, in stato confusionale ma viva, è stata successivamente trasportata all’ospedale S. Spirito da una ambulanza, giunta sul posto assieme ai Vigili del Fuoco.
La signora è stata ricoverata in codice rosso, mentre i due Vigili, ambedue bagnati e infangati, sono tornati a recuperare le due moto lasciate a Lungotevere Flaminio per recarsi all’ospedale S. Spirito. Visitati dai sanitari per verificare la necessità di una profilassi sanitaria, risultata non necessaria, sono stati dimessi.
La donna, invece, è stat ricoverata in codice rosso, perché presenti varie ferite dovute alla caduta dalla piattaforma dell’argine del fiume: è stata affidata alle cure dei medici, e successivamente raggiunta dai familiari, che hanno ringraziato i due agenti, che rimasti all’ospedale per diverse ore, hanno manifestato la volontà di tornare presto a trovare la signora.

Più informazioni su