RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

AEROPORTO DI FIUMICINO, DUTY FREE. CGIL: TUTELARE LIVELLI OCCUPAZIONALI

Più informazioni su

“I lavoratori ex World duty free incatenati presso il terminal 1 dell”aeroporto di Fiumicino fanno parte del gruppo delle 44 unita” che hanno perso il posto di lavoro, a seguito del passaggio della concessione per la gestione dei punti vendita all”interno dell”aerostazione”. Cosi” in una nota Valentina Italiano, segretaria generale Filcams Cgil Roma Col. “Le categorie sindacali Filt Cgil e Filcams Cgil- prosegue la nota- hanno sottoscritto un verbale in cui la societa” subentrante si e” impegnata all”assunzione di 20 delle 44 unita”; per le rimanenti, Aeroporti di Roma Spa si e” fatta garante di agevolare un meccanismo virtuoso per rendere piu” appetibile la loro assunzione, attraverso l”attribuzione di un ulteriore punteggio per l”assegnazione degli spazi commerciali alle societa” che avessero assunto l”onere di impiegarle. Piu” volte, dalla sottoscrizione di questo verbale, la Filcams Cgil di Roma Col, preoccupata delle sorti occupazionali di questi lavoratori, ha sollecitato Adr a dare seguito effettivo all”impegno assunto”.  “Nonostante le richieste avanzate e aver cercato l”interlocuzione con la committenza e con le istituzioni coinvolte- prosegue la sindacalista- ad oggi non abbiamo ricevuto alcun riscontro in tal senso e i lavoratori sono ancora senza un posto di lavoro. La situazione assume ulteriore gravita” se pensiamo che i lavoratori, terminato il periodo di percezione dell”aspi (ex indennita” di disoccupazione), e in assenza delle risorse per finanziare l”indennita” di mobilita” in deroga, da questo mese cominceranno ad essere senza reddito”. “E” assurdo che in un contesto in cui il lavoro continua a esserci, nonostante le flessioni conseguenti alla crisi economica, non si trovino soluzioni per la promozione, la tutela ed il mantenimento della buona occupazione. Chiediamo, quindi- conclude la nota- l”immediata apertura di un tavolo di confronto con tutti i soggetti coinvolti nella definizione della vertenza, per ricercare soluzioni utili alla tutela dei livelli occupazionali e nell”interesse del mantenimento dell”ordine pubblico in un sito lavorativo particolarmente delicato, quale e” l”aeroporto di Fiumicino”.

Più informazioni su