ANGI: Innovazione e giovani: un binomio inscindibile. Racconto di Crescenzo Coppola

Più informazioni su

Crescenzo Coppola, già Innovation Manager e Presidente della Sezione Informatica, Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Basilicata nonché membro del comitato scientifico ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, nella video pillola si sofferma a riflettere su questi due mesi di immobilismo e di serrata causati dal lockdown per trarne una lezione utile.

Crescenzo Coppola

La riflessione che lui compie è che l’aspetto fondamentale di questo periodo, quello che ci ha consentito di andare avanti, di lavorare, di connetterci e di comunicare è stato il digitale.

Il digitale che, come sottolinea Coppola, ancora fino a qualche mese fa era visto ancora con diffidenza in molti ambienti, è diventato il pilastro su cui fondare la nostra società.

L’altro pilastro che si è rivelato fondamentale in questo periodo sono i giovani che sono molto più aperti alle nuove soluzioni e al digitale.

Quindi secondo l’esperto il digitale e i giovani formano un binomio inscindibile. Questo periodo ci ha insegnato che l’innovazione è fondamentale, un’innovazione che però secondo l’esperto deve essere vista come uno strumento, non come il fine, i fini sono nobili, i fini sono la felicità, il wellness, il rispetto per l’ambiente, la salute, la famiglia e altrettanti valori importantissimi. In questo quadro l’innovazione deve essere uno strumento che ci consente di raggiungere i fini più importanti di cui abbiamo compreso pienamente il valore in questo periodo.

Coppola saluta infine il comitato scientifico ANGI augurandosi di potersi ricontattare al più presto per parlare dei temi che lui stanno a cuore come l’IA e dell’innovazione tecnologica, temi che saranno poi fondamentali nello sviluppo della società futura dalla fase due in poi.

Più informazioni su