RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Appello del Presidente dell’ANGI: “L’innovazione al centro dell’agenda europea”

Appello del presidente dell’ANGI, Gabriele Ferrieri, che pone l’attenzione sul tema innovazione, punto fondamentale per vincere la sfida della prossima legislatura europea.

Mettere “al centro i giovani, le imprese, la ricerca scientifica e tecnologica”. Il tutto “in un’ottica di sviluppo dell’intero sistema Paese Italiano”. È l’obiettivo del Manifesto Europeo per l’Innovazione, un decalogo presentato nella Camera dei Deputati dall’ANGI, Associazione Nazionale Giovani Innovatori.

Prossimi alla vigilia del voto europeo, si rende ancora più necessaria dimostrare ed affermare che l’innovazione deve essere al centro dell’agenda politica europea al fine di sostenere i giovani, le imprese e le eccellenze del vecchio continente, per una comunità europea sempre più unita e coesa.

Così il Presidente dell’ANGI, Gabriele Ferrieri: “È un passaggio fondamentale per noi presentare alcune linee guida che riteniamo fondamentali per vincere la sfida della prossima legislatura europea.

Porre l’accento sull’Agenda Digitale, che è uno snodo fondamentale per la politica comunitaria del prossimo quinquennio e che, ci si augura, tutti i rappresentanti che andranno nell’Europarlamento possano promuovere, sostenere e sensibilizzare a favore di un’Europa sempre più unita e coesa.

Tematiche ritenute fondamentali sono: educazione, accessibilità, semplificazione, intelligenza artificiale, impresa e lavoro, sicurezza, investimenti e fintech, energia e sostenibilità, sport salute e benessere, e informazione e comunicazione. Manifesto che si rivolge a tutti i partiti politici, al mondo della pubblica amministrazione, a comuni e regioni.

Appoggio multipartisan delle diverse rappresentanze politiche in Parlamento per il Manifesto dell’ANGI che vuole farsi da portavoce delle istanze dei giovani innovatori italiani. Innovazione, digitalizzazione e tecnologia migliorano la vita di tutti e nessuno deve restare indietro.