RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Art’eco, l’arte del RiUso

Più informazioni su

Ama presenta l’iniziativa “Art’Eco, l’arte del RiUso”, con la quale aderisce alla quarta edizione della “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” che si svolge sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio della Camera dei Deputati, del Senato della Repubblica e del Ministero dell’Ambiente. Dal 23 al 25 novembre, con orario di apertura dalle 9 alle 20, presso i locali del centro culturale Elsa Morante (piazzale Elsa Morante – XII municipio) sarà allestito un vero e proprio villaggio dell’ecosostenibilità, ispirato al concetto “Zero Waste”. Verranno proposti laboratori, incontri, mostre e altri appuntamenti sul tema del recupero e della valorizzazione dei beni prima che diventino rifiuti. La manifestazione è organizzata in collaborazione con Zètema e con associazioni e artisti con i quali Ama condivide da tempo progetti di riduzione dei rifiuti finalizzati anche al sostegno di importanti iniziative di educazione ambientale e solidarietà. L’obiettivo è quello di mostrare ai visitatori i modi in cui un materiale di scarto può essere recuperato per prolungare così la sua vita anche in modo creativo. L’ingresso a tutti gli eventi, che avranno inizio a partire dalle ore 11 di venerdì 23 novembre, è completamente gratuito fino a esaurimento posti. L’area espositiva della manifestazione sarà allestita con oggetti e accessori di abbigliamento prodotti con materiali di scarto come la linea “Carminia Campus” (con capi realizzati da Ilaria Venturini Fendi utilizzando sacchi della spazzatura) o come i gioielli “byLudo” di Ludovica Cirillo, derivati da parti di apparecchiature elettriche ed elettroniche tra cui tastiere dei computer. L’associazione “Diletta Vittoria” presenterà particolari creazioni tra cui speciali “shopping bag” in carta riciclata mentre l’associazione “Dress in Dreams” proporrà le opere di veri e propri “artisti del riuso” come Howtan Re, Federico Paris e Alessandro Baronio. I visitatori di “Art’Eco” avranno poi la possibilità di assistere e partecipare al recupero dei materiali attraverso alcuni laboratori, come quello in cui i volontari dell’associazione no profit “Salvamamme” mostreranno come possano avere nuova vita i vecchi giocattoli. L’associazione umanitaria “Refugee ScArt”, che trasforma i rifiuti in arte,  insegnerà a tutti come realizzare decorazioni, borse, cinture, collane e complementi di arredo partendo dagli scarti della plastica. Si tratta di un gruppo di oltre 10 rifugiati di varie nazionalità, che utilizzano gratuitamente alcuni locali presso la sede Ama di piazza Caduti della Montagnola (il “Polo della Solidarietà”) per creare i loro prodotti. I visitatori potranno inoltre partecipare all’originale laboratorio letterario curato dall’associazione culturale “Libraduepuntozero”, che mostra come i rifiuti trasformati in oggetti “vivi” possano anche essere fonte di ispirazione per versi poetici. L’associazione “Trait d’Union”, infine, utilizzerà carta e scarti edili per creare complementi di arredo e biglietti augurali, in vista delle prossime festività natalizie.

Saranno poi presenti due iniziative ormai consolidate da diversi anni. Ama e Corpo Forestale dello Stato lanceranno la tradizionale raccolta straordinaria degli alberi di natale, prevista dal 7 al 19 gennaio 2013, che, come ogni anno, consentirà di ripiantare gli abeti in buone condizioni e di trasformare in compost quelli che non possono essere recuperati. Il personale dell’Associazione culturale “Ciclonauti” (presente nelle domeniche di raccolta straordinaria dei rifiuti ingombranti organizzate da AMA e TGR Lazio) dimostrerà invece come quasi l’80% delle biciclette gettate tra i rifiuti siano in realtà riutilizzabili o, in caso contrario, se ne possano usare i pezzi funzionanti in altri modi. Presso la “ciclofficina” allestita per l’occasione, inoltre, i visitatori potranno riparare gratuitamente le proprie bici, ricevere informazioni sulla sicurezza e partecipare al laboratorio di recupero delle camere d’aria.

Nel cine-teatro del Centro Culturale Elsa Morante è previsto uno speciale programma di appuntamenti:

Venerdì 23 novembre, alle ore 15:30, la giornalista e presidente dell’Associazione “Libraduepuntozero” Monica Maggi condurrà un talk show sul libro di Andrea Segrè, “Cucinare senza sprechi” (azioni e ricette contro lo spreco alimentare);
Sabato 24 novembre (In collaborazione con il Festival CinemAmbiente), alle ore 15:30, per i più piccoli sarà proiettato il cult d’animazione WALL•E (robot impegnato a ripulire il pianeta da inquinamento e rifiuti), realizzato da Pixar Animation Studios, Domenica 25 novembre, alle ore 15:30, sarà proiettato “Earth – la nostra terra”, film documentario della “Disneynature” che sensibilizzerà gli spettatori sulla tutela della biodiversità e dell’ecosistema.
Per il presidente di Ama, Piergiorgio Benvenuti, “con questa tre giorni di laboratori, mostre e incontri, l’azienda intende sensibilizzare i visitatori verso il tema della prevenzione dei rifiuti attraverso le pratiche di valorizzazione dei beni durevoli e della riduzione degli sprechi, dando il suo contributo alla Settimana europea per la riduzione dei rifiuti. Ringrazio tutte le associazioni presenti, con le quali Ama condivide da tempo progetti ecocompatibili,   e invito le famiglie romane ad approfittare dell’occasione per conoscere le tecniche del recupero/riuso e ammirare una vasta gamma di oggetti realizzati con materiali di scarto. Svolgere correttamente la raccolta differenziata è fondamentale per acquisire la consapevolezza dell’importanza di ridurre i rifiuti prodotti, tutelando così l’ambiente che ci circonda. Grazie a iniziative del genere – conclude Benvenuti – Ama si propone di veicolare verso i cittadini, dai più piccoli ai più grandi, comportamenti virtuosi utili a trasformare gli scarti in risorse a cui dare nuova vita”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.