Quantcast

Colosseo, wifi gratuita al parco. Connessione disponibile con 4 hotspot

Più informazioni su

Roma – Il Parco archeologico del Colosseo e’ accessibile via web e gratuitamente a tutti gli utenti grazie alla predisposizione di quattro Hot spot posizionati presso gli accessi ai principali monumenti: all’Arco di Tito, in largo della Salara Vecchia, al Museo Palatino, e al Colosseo dove sono collocati presso il bookshop e su tutto il catino del II ordine. L’infrastruttura tecnologica e’ stata realizzata da Telespazio, una joint venture tra Leonardo (67%) e Thales (33%), con il supporto del partner Noixa, ed e’ oggi operativa dopo un periodo di sperimentazione iniziato nel 2018. Il sistema si basa su una infrastruttura di comunicazione satellitare a bassa latenza con una dorsale wireless a 5Ghz e con aree hotspot per la distribuzione wifi con una capacita’ di 300mbit al secondo. L’obiettivo del servizio e’ la copertura web capillare del Parco archeologico del Colosseo attraverso una rete poco invasiva e creare una rete IoT (Internet of Things) in grado di fornire servizi di connettivita’ sia ai turisti che al personale dell’amministrazione del Parco, che potra’ offrire contenuti informativi attraverso un’app dedicata.

“Finalmente i 7 milioni e oltre di turisti provenienti da tutto il mondo possono interagire con il nostro patrimonio culturale, con i nostri social e servizi digitali senza alcun costo. E’ una grande conquista per tutto il Parco archeologico che puo’ in questo modo aumentare le potenzialita’ di fruizione offerte al cittadino e al visitatore, oltre che migliorare le modalita’ di funzionamento della sua stessa struttura”, afferma in una nota Alfonsina Russo, direttore del Parco archeologico del Colosseo, che aggiunge: “Stiamo lavorando con passione sull’accessibilita’ fisica, cognitiva, economica, culturale e sociale; con l’accessibilita’ digitale oggi facciamo un ulteriore passo in avanti in un’ottica di innovazione, partecipazione e condivisione del Parco aperto a tutti”. Alessandro Caranci, responsabile della Linea di Business Satellite Communications di Telespazio, dice infine di essere “molto orgogliosi di questa collaborazione con il Parco archeologico del Colosseo, che ha consentito a Telespazio di mettere a disposizione dei visitatori di uno dei siti storici e culturali piu’ importanti al mondo la propria tecnologia satellitare. Telespazio da oltre 50 anni e’ un operatore attento alle nuove esigenze del mercato e offre servizi dedicati a un pubblico sempre piu’ ampio”.

Più informazioni su