RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Colpita da ictus dopo un succhiotto del partner

Più informazioni su

L’amore può far male, si sa. Ma a una donna di 44 anni, in Nuova Zelanda, è addirittura successo di essere colpita da un piccolo ictus e paralisi della parte sinistra del corpo dopo un appassionato succhiotto del partner. Il singolare caso, raccontato sul britannico Daily Mail, viene descritto sul ‘New Zealand Medical Journal’ dai camici bianchi che hanno seguito la paziente. La donna è arrivata all’ospedale di Auckland con il braccio sinistro parzialmente paralizzato. I medici hanno subito sospettato un leggero ictus, a cui però non riuscivano a dare una spiegazione finchè non hanno notato il segno di un morso passionale sulla parte destra del suo collo. Sarebbe stato proprio quel succhiotto la causa: nell’impeto del partner sarebbe rimasta danneggiata l’arteria principale. Si era formato un piccolo ‘tappò, che ha poi viaggiato fino al cuore di lei provocando l’ictus. Seduta davanti alla tv, la donna si è resa conto che qualcosa non andava. E si è precipitata in ospedale. «In base alla mia esperienza è la prima volta che qualcuno viene ricoverato in ospedale per un succhiotto», afferma Teddy Wu, medico al Middlemore Hospital di Auckland. La paziente è stata trattata con un anticoagulante per ripristinare la fluidità della circolazione sanguigna. Il tappo è infatti scomparso nel giro di una settimana.

Più informazioni su