RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

“Completa assistenza a Woody Allen per il nuovo film a Roma”

Più informazioni su

«Ho chiesto al Direttore Generale per la valorizzazione Mario Resca di istituire e coordinare un gruppo di lavoro che si renda disponibile dalle prossime settimane ad assistere tecnicamente e logisticamente lo staff del regista americano Woody Allen che ha annunciato di voler girare un film a Roma la prossima estate». Ad annunciarlo il Sottosegretario ai Beni e alle Attività Culturali, Francesco Giro. «Woody Allen negli ultimi anni -ricorda Giro- ha realizzato i propri film in grandi città del continente europeo come Parigi, Barcellona e Londra, dimostrando in ogni occasione di prediligere luoghi d’arte classica e contemporanea. Il noto regista americano nel 1996 ha anche girato qualche importante scena a Venezia. In quella occasione dedicò la sua attenzione alla Scuola di San Rocco e ai dipinti del Tintoretto, oltre ad immortalare calli, campielli e Ponte di Rialto. Per questo penso che sia assolutamente necessario organizzarci in anticipo per raccogliere eventuali richieste di Woody Allen e del suo staff che potrebbero essere interessati a girare sequenze nei luoghi più noti e celebrati del patrimonio storico, artistico, archeologico e monumentale di Roma. Woody Allen ha sempre amato moltissimo l’arte contemporanea e quindi non è inimmaginabile pensare che voglia girare qualche scena al Maxxi e al Macro e sarebbe anche molto bello che la proverbiale curiosità del regista si allargasse alle meravigliose vestigia di Villa Adriana e Villa d’Este». La struttura del Ministero e tutte le sue soprintendenze romane sono quindi «già attivate e pronte a collaborare con la struttura tecnica e artistica di Woody Allen» che in una intervista di ieri ha dichiarato: «Mi sono sempre piaciute le città grandi, amo New York come sapete, Parigi Barcellona e Londra . E anche Roma è precisamente il tipo di città che prediligo. Mi piace la gente, la città in sè, il movimento, la vita che c’è nella città. Roma è bella, sofisticata, nervosa, tesa, emozionante, creativa». «Perciò -ha aggiunto il regista newyorkese- ho sempre avuto tanta voglia di girare un film a Roma e ora ho un progetto che penso di realizzare questa estate. Mi fermerò a Roma per un lungo periodo, il tempo che ci vuole fare per i sopralluoghi, i provini agli attori, le riprese. Arriverò a Giugno. Prevedo di passare a Roma tutta l’estate: giugno, luglio agosto». Nel frattempo Woody Allen sarà presente sabato prossimo con la New Orleans Jazz Orchestra per un concerto di beneficenza che si terrà presso l’Auditorium in Via della Conciliazione.

Più informazioni su