RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Contro il caro benzina arriva ‘asino T.A.C.S.I.’

Più informazioni su

La benzina resta a livelli record e nelle città arriva il primo ‘asino T.A.C.S.I.’ per caricare le borse della spesa e accompagnare i consumatori che riscontrano maggiori difficoltà negli spostamenti. L’iniziativa è della Coldiretti che a Reggio Emilia in Piazza Fontanesi ha arruolato due asini, Giada e Gradisca per fare la spesa in modo sostenibile nel locale mercato di ‘campagna amicà, una alternativa ai normali acquisti in un paese come l’Italia dove l’88 per cento delle merci viaggia su strada e si stima che un pasto percorra in media quasi 2mila chilometri prima di giungere sulle tavole con effetti sui prezzi e sull’inquinamento ambientale che – precisa la Coldiretti – viene adesso rafforzata dal contributo degli asini. Si tratta infatti di un «mezzo di spostamento» compatibile con l’ambiente e non inquinante, le cui emissioni sono risolvibili con la paletta. C’è stato un forte aumento nell’ultimo decennio degli asini in Italia dove si contano complessivamente oltre 36mila unità che dopo aver rischiato l’estinzione stanno vivendo un momento di grande riscossa. «Il simpatico animale è tornato alla ribalta – spiega la Coldiretti – per la produzione di latte contro le intolleranze dei bambini, gustosi gelati e cosmetici naturali, già conosciuti da Cleopatra e Poppea, consorte di Nerone». Ma l’asino «si sta dimostrando efficace con la pet-terapia (detta onoterapia) nelle persone diversamente abili, come alleato di trekking per le vacanze o più semplicemente come compagno di giochi per bambini, ma anche – precisa la Coldiretti – come tosaerba naturale arruolato dalle amministrazioni comunali per la pulizia di parchi e giardini o per la raccolta di rifiuti e adesso anche per aiutare a fare la spesa. Negli anni 50 erano presenti in Italia quasi un milione di asini, ma la loro consistenza nel tempo si è decimata». «È solo a partire dal 2000 che – conclude la Coldiretti – è iniziata una rapida risalita che ha salvato dall’estinzione molte razze locali».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.