Coronavirus. Pronto il primo vaccino è della CanSino

Più informazioni su

Coronavirus. Un vaccino sperimentale cinese sul coronavirus è stato approvato per uso militare in Cina.

Il vaccino Ad5-nCoV, sviluppato congiuntamente da CanSino Biologics e dal Beijing Institute of Biotechnology presso l’Accademia delle Scienze mediche militari, è uno degli otto candidati al vaccino creati da aziende cinesi e approvati per essere trasferiti in studi umani contro il SARS-CoV -2 virus, che causa la malattia COVID-19.

CanSino Biologics ha dichiarato lunedì che il vaccino contro il coronavirus ha ricevuto l’approvazione dopo che gli studi clinici hanno dimostrato che era sicuro e in qualche modo efficiente.

Anche il vaccino Ad5-nCoV ha ottenuto l’approvazione per i test sull’uomo in Canada. CanSino ha dichiaratoche l’uso del vaccino da parte dei militari per un periodo di un anno è stato approvato dalla Commissione militare centrale cinese il 25 giugno.

“L’Ad5-nCoV è attualmente limitato al solo uso militare e il suo uso non può essere esteso a una gamma più ampia di vaccinazioni senza l’approvazione del dipartimento di supporto logistico”, ha detto CanSino, riferendosi al dipartimento della Commissione militare centrale in cui l’uso militare del vaccino è stato approvato.

Studi clinici sul vaccino Ad5-nCoV nella fase 1 e nella fase 2 hanno dimostrato che il candidato al vaccino ha il potenziale per prevenire le infezioni causate dal nuovo coronavirus, tuttavia, il suo successo commerciale non può essere garantito, ha detto la società.

Un rapporto del Global Times ha affermato che i dati degli studi clinici sul vaccino hanno mostrato un buon profilo di sicurezza e alti livelli di risposte immunitarie e cellulari.

Nel frattempo, China National Biotec Group ha dichiarato lunedì che un vaccino sperimentale COVID-19 sviluppato dalla sua unità con sede a Pechino ha mostrato risultati promettenti negli studi clinici.

Fino ad oggi, non esiste un vaccino approvato per uso commerciale contro COVID-19, che finora ha causato almeno 499.510 vittime in tutto il mondo.

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha affermato che oltre una dozzina di candidati sono attualmente in fase di sperimentazione sull’uomo.

Più informazioni su