Quantcast

Dati Osservatorio Angi: “Maggiore riconoscimento a universo donna”

Più informazioni su

    Il ruolo della donna è ancora poco riconosciuto nel mondo dell’innovazione digitale. È quanto emerge dalla seconda parte della ricerca condotta dall’Osservatorio OpenUP Angi sul rapporto tra i giovani, l’innovazione, il lavoro e la politica, realizzata dal presidente Gabriele Ferrieri e dal direttore del comitato scientifico Roberto Baldassari e presentata durante la quarta edizione del Premio Angi, organizzato dall’Associazione Nazionale Giovani Innovatori.

    Il 55,9 per cento del campione sottolinea ancora il poco riconoscimento dell’universo femminile; il 39,4 per cento degli intervistati, invece, evidenzia come ci sia una crescita sulla valorizzazione del ruolo della donna nel digitale.

    Il 23,8 per cento del campione degli intervistati ritiene inoltre che tra gli elementi fondanti delle politiche dell’innovazione ci siano le politiche per arrestare la fuga dei cervelli; il 20,3 per cento, invece, specifica la necessità di un aumento della competitività economica italiana rispetto agli altri paesi della comunità europea e infine il 19,7 per cento ritiene fondamentali maggiori investimenti pubblici e privati per l’alta formazione dei giovani per il digitale.

    Sul tema lavoro, imprese e open innovation emerge dai dati come gli elementi fondanti per una veloce e rapida ripresa dell’economia siano la ricerca e sviluppo tecnologico (il 23,8 per cento del campione degli intervistati), un maggiore utilizzo di call for ideas tramite progetti ad alto valore tecnologico per lo sviluppo economico (il 22,7 per cento del campione) e infine un maggiore investimento sui giovani e sulla valorizzazione del talento delle future generazioni (il 21,4 per cento degli intervistati).

    Più informazioni su