Quantcast

Ferrieri (ANGI): Innovazione e sostenibilità alla base del rilancio economico dell’Italia

Più informazioni su

    “Investire nell’innovazione e nelle future generazioni sono alla base del rilancio economico e sociale dell’Italia, chiamata quest’anno, anche con la presidenza del G20, ha ritrovare una maggiore centralità nel panorama internazionale, creando maggiori sinergie sul versante pubblico-privato e su partnership strategiche mirati al trasferimento tecnologico e digitale” – cosi Gabriele Ferrieri Presidente dell’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori nel corso del webinar promosso Rwanda Environment Management Authority (REMA) e il Global Green Growth Institute (GGGI) inquadrato dalla cooperazione bilaterale tra il Ministero dell’Ambiente, del Territorio e del Mare (IMELS) e il Ministero dell’Ambiente del Rwanda (MoE) firmato nel 2016.

    Tra i numerosi ospiti anche S.E. Massimiliano Mazzanti, Ambasciatore d’Italia in Uganda, Ruanda e Burundi e Faustin Munyazikwiye DDG – Rwanda Environmental  Management  Authority  (REMA).

    “Il ruolo chiave nella crescita verde e nello sviluppo sostenibile come l’agroalimentare, smart mobility, le energie rinnovabili, l’ecoturismo, il tessile e l’economia circolare sono alla base di un rinnovato programma che – prosegue Ferrieri puntando ad una transizione ecologica e digitale, possano permettere all’Italia, perseguendo anche gli obiettivi dell’agenda ONU 2030, di portare avanti progetti e investimenti lungimiranti all’insegna della sostenibilità. Alcune di queste iniziative vedono il Rwanda capofila e aperto a nuove collaborazioni con l’Italia e con l’Europa, mentre altre stanno creando soluzioni che potrebbero avere un’applicazione globale, seguendo appieno l’obiettivo di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (ONU).

    Nel corso dei lavori del bilaterale, si è sottolineato come il Rwanda sia diventata la sede di numerosi progetti di startup in rapida evoluzione e molti imprenditori locali stanno sviluppando prodotti e servizi ad alto impatto tecnologico. Sulla connettività si registrano nel gennaio 2021 più di 4 milioni di utenti internet, un aumento di più del 24% tra il 2020 e il 2021 con oltre 850,0 mila utenti di social media per 9,69 milioni di connessioni mobili. Un trend in grande crescita che mostra il grande l’impatto dell’innovazione sul territorio.

    Più informazioni su