RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Festa della Cicerchia a Serra de’ Conti 2013

Più informazioni su

gallery05-2012-1200x661Biodiversità, arte e cultura per festeggiare l’antico legume

Si pianta a fine aprile e si raccoglie in piena estate: un tempo, averla in dispensa costituiva una garanzia per l’imminente inverno perché ha un buon rapporto proteico, con pochi grassi e molti amidi; inoltre non ha bisogno di particolari cure e resiste bene anche alla siccità. E’ la cicerchia, un legume povero che per secoli ha fatto parte della cultura alimentare delle terre del Verdicchio. Già da alcuni anni gastronomi, ristoratori e amanti della buona cucina, desiderosi di riscoprire sapori e piatti di un tempo, la stanno proponendo di nuovo in tavola. Serra de’ Conti, splendido borgo medievale in provincia di Ancona, gli dedica una manifestazione unica nel suo genere: e così il 22, 23 e 24 novembre la “Festa della Cicerchia” sarà occasione per ritrovare e mantenere vivi i sapori della memoria, conoscere le materie prime di qualità e promuovere le produzioni pulite e rispettose dell’ambiente.

Ma anche per conoscere Serra de’ Conti, con il suo splendido centro storico di impianto duecentesco racchiuso da una cinta muraria spezzata da dieci torrioni, uno dei gioielli meglio conservati di tutte le Marche. E così, fra i caratteristici vicoli e le graziose piazzette, si potranno visitare le caratteristiche cantine, le grotte, le locande e le osterie, che proporranno piatti a base di cicerchia e non solo: in tavola ci sarà tutto il meglio della tradizione marchigiana. Vincisgrassi, passatelli, pancotto, cresce di polenta, trippa alla canapina, scottiglia di cinghiale, coratellina d’agnello, fave in potacchio, guanciale saltato con aceto e salvia, ciambellone e vino di visciola, caldarroste e lupini: quello a Serra de’ Conti non sarà un semplice fine settimana di festa, ma un vero e proprio tripudio di profumi, colori e sapori, ovviamente annaffiati dal verdicchio tipico di queste zone e dal vino novello caratteristico della stagione autunnale.

Oltre al cibo, la Festa sarà allietata dai gruppi folkloristici, gli artisti di strada, i cantastorie e gli stornellatori che sfileranno per le vie del centro o si esibiranno agli angoli delle piazze. E se i più curiosi potranno visitare le mostre di pittura, di lavori in ferro battuto e di artigianato artistico, nelle strade del centro l’artigianato tradizionale metterà in mostra lavori in legno e in vimini, pizzi e merletti, cucito e ricami, terrecotte e lavorazioni in vetro insieme ai prodotti gastronomici della Regione: dalla cipolla di Suasa alla favetta di Fratte Rosa, dai legumi di Appignano al miele, dalle tisane alle confetture, dal vino all’olio di oliva.

Come ogni anno ci sarà spazio per un ospite d’onore: da Agrigento arriveranno le dolcezze di Sicilia con cannoli e cassatine, arancini e marmellate di agrumi, dolci alla mandorla e al pistacchio insieme ai formaggi della ormai rara capra girgentana (Presidio Slow Food).

In occasione della Festa si assegnerà, giovedì 21 novembre anche un “Premio per la Biodiversità agroalimentare nelle Marche”, giunto ormai all’ottava edizione, istituito per far conoscere chi sul territorio regionale lavora quotidianamente per ridare centralità a un cibo buono e pulito, e sostiene i “saperi” e i “sapori” come elemento di identità del territorio.

Un ulteriore elemento di novità è introdotto in questa edizione sarà l’incontro internazionale tra due comunità del cibo: da Serra de’ Conti a Koper, dalle Marche alla Slovenia, tra la comunità del cibo di Serra de’ Conti e la comunità del cibo dell’Istria slovena. Tatjana della Domacija Butul presenterà i piatti tradizionali della sua terra, legati alla storia e alla cultura alimentare del suo territorio. L’appuntamento è per giovedì sera, per una cena che rappresenterà l’anteprima della festa e che costituirà uno stimolante confronto tra sapori e tradizioni di due terre così lontane.

Scheda

Luogo – Serra de’ Conti (AN) – Marche
Data – 22-24 novembre dalle ore 10

Costo – non vi è costo d’entrata

Info – 3408505381

https://www.facebook.com/pages/Fuoriporta/443250589045999?ref=hl

https://www.facebook.com/pages/Fuoriporta/443250589045999

PROGRAMMA

GIOVEDI 21 NOVEMBRE 2013

Anteprima della Festa
ORE 18,00
PRESENTAZIONE NUOVO SITO INTERNET
www.cicerchiadiserradeconti.it
PRESSO LA SALA ITALIA

ORE 20,00
“Incontro internazionale tra due comunità del cibo”
Tatjana della Domacija Butul (Capodistria – Istria slovena) presenterà i piatti tradizionali della sua terra, legati alla storia e alla cultura alimentare del suo territorio.
PRESSO LA TAVERNA DEL CORSO – Corso Roma, 44 – Serra de’ Conti
Nel corso della serata sarà consegnato il Premio per la biodiversità agroalimentare nelle Marche, ottava edizione, in collaborazione con Slow Food Marche.

VENERDI 22 NOVEMBRE 2013
Il “Bandino” di Serra de’ Conti
MUSICA ITINERANTE
“Scacciapensieri”
CANTASTORIE, MUSICA FOLKLORISTICA ITINERANTE – ORE 20,00
“La Raganella”
CANTASTORIE, MUSICA FOLKLORISTICA ITINERANTE – ORE 20,00
Siriana & Siriana
MUSICA DAL VIVO – BELVEDERE SOTTO LA TORRE – DALLE ORE 21,00
“Quelli dell’ara Folk”
MUSICA FOLKLORISTICA ITINERANTE – ORE 20,00
“Luci su Nottenera”
ASS.NE NOTTENERA” – VIDEO – SALA ITALIA DALLE ORE 21,00

SABATO 23 NOVEMBRE 2013
Il “Bandino” di Serra de’ Conti
MUSICA ITINERANTE
“La Damigiana”
CANTASTORIE, MUSICA FOLKLORISTICA ITINERANTE – ORE 18,30
“La Martinicchia”
CANTASTORIE, MUSICA FOLKLORISTICA ITINERANTE – ORE 18,30
“La Callafredda”
CANTASTORIE, MUSICA FOLKLORISTICA ITINERANTE – ORE 19,30
“La Cuccuma”
CANTASTORIE, MUSICA FOLKLORISTICA ITINERANTE – ORE 18,30
Gruppo Folkloristico “Li matti de Montecò”
SFILATA PER LE VIE DEL CENTRO STORICO – ORE 21,00 – ESIBIZIONE IN P.ZA GRAMSCI – ORE 22,00
“Luci su Nottenera”
ASS.NE NOTTENERA” – VIDEO – SALA ITALIA – DALLE ORE 21,00
“Circoplà presenta Spettacolo di fuoco” – P.ZA GRAMSCI – ORE 23,00 (durata 20 minuti)
Siriana & Siriana – MUSICA DAL VIVO – BELVEDERE SOTTO LA TORRE – DALLE ORE 18,30

DOMENICA 24 NOVEMBRE 2013
Il “Bandino” di Serra de’ Conti – MUSICA ITINERANTE – “Scacciapensieri” CANTASTORIE, MUSICA FOLKLORISTICA ITINERANTE – ORE 15,30
Gruppo Bassa Musica Città di Molfetta (BA) – MUSICA FOLKLORISTICA ITINERANTE – DALLE ORE 13,00 – “Circoplà”

PER I PIÙ PICCOLI ACCOGLIENZA DALLE ORE 12,00, SPETTACOLO DI GIOCOLERIA ESPRESSIVA ALLE ORE 14,30, A SEGUIRE ANIMAZIONE E TRUCCA BIMBI – P.ZA GRAMSCI E P.ZA MATTEOTTI
“La Martinicchia” – CANTASTORIE – MUSICA FOLKLORISTICA ITINERANTE – DALLE ORE 15,30
“Li Pistacoppi” – GRUPPO FOLKLORISTICO DI MACERATA – SFILATA PER LE VIE DEL CENTRO STORICO – ORE 17,00
SPETTACOLO IN P.ZA GRAMSCI – ORE 17,45
“Luci su Nottenera”
ASS.NE NOTTENERA” – VIDEO SALA ITALIA – DALLE ORE 21,00
“Patrizio Luminari DJ” -MUSICA DAL VIVO – BELVEDERE SOTTO LA TORRE – DALLE ORE 17,00
“La Cocolla” – MUSICA FOLKLORISTICA ITINERANTE – ORE 16,00
“Circoplà presenta Spettacolo di fuoco” – BELVEDERE SOTTO LA TORRE
ORE 19,00 (durata 20 minuti)

Più informazioni su