Quantcast

G20 del turismo, Ferrieri (ANGI): “Innovazione e investimenti per il rilancio all’insegna del digitale”

Più informazioni su

    Il premier al G20 del Turismo invia un segnale fortissimo di incoraggiamento, non solo ai rappresentanti degli altri Paesi, ma agli operatori turistici nostrani, stremati economicamente dalla pandemia. Infatti a partire dalla seconda metà di giugno sarà pronto il Green pass europeo, che permetterà ai viaggiatori di spostarsi senza quarantena in Europa. Il governo italiano ha introdotto un pass verde nazionale, che entrerà in vigore a partire dalla seconda metà di maggio e permetterà al turismo del Paese di tornare ad essere un forte settore come era prima della pandemia. Questo pass verde nazionale, che il governo aveva anticipato nell’ultimo decreto, permetterà di spostarsi tra le regioni senza limitazioni per motivi di turismo e deve attestare che la persona è vaccinata, oppure guarita dal Covid oppure ha effettuato un tampone antigenico o molecolare nelle 48 precedenti.

    Tra i numerosi commenti e appelli, di particolare valore quello pronunciato da parte di Gabriele Ferrieri, presidente dell’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, punto di riferimento dell’innovazione in Italia e tra le realtà più rappresentative dell’ecosistema italiano. “E’ fondamentale sostenere tutti gli operatori del turismo e dare incentivi a nuovi investimenti che possano rilanciare la filiera, anche attraverso l’innovazione tecnologica e digitale. Punto fermo progettuale del nostro manifesto per la Next Generation Eu, consegnato al governo nei giorni scorsi, prevede un importante sostegno al turismo italiano in un momento per l’Italia, anche con la presidenza del G20, in cui occorre ritrovare centralità nell’area del mediterraneo”. Così il presidente dell’ANGI, Gabriele Ferrieri.

    Più informazioni su