RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

GIORNATA NAZIONALE INFANZIA (20/11), LAZIO: IL 20 NOVEMBRE SAVE THE CHILDREN CON REGIONE

Più informazioni su

Giornata nazionale infanzia, Lazio: il 20 novembre Save the Children con la Regione Lazio per sessione speciale sull’infanzia e adolescenza Mozioni, legge per istituzione del Garante regionale infanzia, conferenze tematiche, tante le iniziative dei 14 Consigli regionali che hanno aderito all’appello di Save the Children per dare un segnale concreto ai bambini dei loro territori in occasione del 20 novembre In crescita in Italia la povertà assoluta con oltre 1 milione di bambini in tali condizioni E’ positiva e ampia da parte dei Consigli Regionali l’adesione alla proposta avanzata da Save the Children a tutte le regioni italiane di celebrare la Giornata Nazionale Infanzia (20 novembre p.v.[1]) con delle sessioni speciali sulla condizione dei bambini e degli adolescenti e con interventi e misure concrete in favore dei minori che vivono nei loro territori. In particolare sono 14 i Consigli regionali che hanno accolto la proposta: quello di Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Marche, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Campania, Calabria, Puglia, Sicilia. E supporto è giunto anche dalla Conferenza dei Presidenti dei Consigli Regionali che ha facilitato l’adozione di una risoluzione a livello regionale. Tra le varie iniziative che si annunciano, l’approvazione della legge per l’istituzione del Garante regionale dell’Infanzia in Abruzzo, l’approvazione di specifici provvedimenti, di mozioni e ordini del giorno, convegni ed eventi sull’infanzia e l’adolescenza. In particolare il Consiglio Regionale del Lazio ha aderito all’iniziativa e realizzerà il 20 novembre una giornata di studio dedicata all’infanzia e all’adolescenza. Nel Lazio si segnala anche un’iniziativa promossa sul tema dalla Giunta Regionale. “E’ apprezzabile la decisione della maggior parte delle regioni di raccogliere il nostro invito a fare della Giornata Nazionale dell’Infanzia un momento di riflessione e soprattutto attivazione concreta sui gravi problemi che oggi vivono i bambini e gli adolescenti”, commenta Raffaela Milano, Direttore Programmi Italia-Europa Save the Children. “Le Regioni hanno competenze e responsabilità determinanti in settori come quello sociale ed è indispensabile che mettano al primo posto delle loro agende politiche misure e interventi concreti a favore dell’infanzia, il cui futuro è pericolosamente minacciato dalla grave crisi economica attuale ma anche da anni di inefficaci e insufficienti misure di sostegno. A bambini e adolescenti stiamo letteralmente rubando il futuro, come Save the Children ha denunciato con la campagna Allarme Infanzia avviata lo scorso maggio”, spiega ancora Raffaela Milano. 10 milioni e 837 mila le bambine, i bambini e i teen ager del nostro Paese, il 17% della popolazione dell’Italia. Il 15% – pari a circa 2 milioni – vive in povertà relativa, in famiglie cioè con redditi inferiori alla media nazionale. Ancor più allarmante il dato che riguarda la povertà assoluta: si è passati dai 653.000 nel 2010, ai 723.000 nel 2011, ad oltre 1 milione di minori nel 2012 che vivono in condizione di assoluta povertà, con il Mezzogiorno che registra i tassi di povertà più elevati. Le iniziative Regione per Regione Friuli Venezia Giulia: il 20 novembre il Consiglio regionale discuterà una risoluzione sull’infanzia presentata dalla VI Commissione. Veneto: il 26 novembre il Consiglio regionale discuterà una mozione presentata all’unanimità da tutti i capigruppo. Lombardia: il 19 novembre in Consiglio Regionale si discuterà una mozione presentata all’unanimità da tutti i capigruppo. Piemonte: il 19 novembre il Consiglio regionale discuterà una risoluzione presentata all’unanimità da tutti i capigruppo. Emilia Romagna: il 19 novembre il Consiglio regionale discuterà una risoluzione presentata dalla V Commissione. Marche: il 19 novembre si terrà una sessione straordinaria del Consiglio Regionale organizzata dalla Presidenza del Consiglio Regionale insieme al Garante Regionale Infanzia. All’iniziativa interverrà anche un rappresentante di Save the Children . In tale sede sarà anche discussa una mozione presentata dai capigruppo. Toscana: il 20 novembre si terrà una sessione straordinaria del Consiglio Regionale tutta dedicata all’infanzia organizzata dalla Presidenza del Consiglio Regionale insieme al Garante Regionale Infanzia. All’iniziativa interverrà anche un rappresentante di Save the Children. Umbria: il 26 novembre il Consiglio regionale discuterà una mozione presentata all’unanimità da tutti i capigruppo. Lazio: il Consiglio Regionale ha aderito all’iniziativa e realizzerà una giornata di studio dedicata all’infanzia e all’adolescenza. Nel Lazio si segnala anche un’iniziativa promossa sul tema dalla Giunta Regionale. Abruzzo: il 26 novembre il Consiglio Regionale discuterà la proposta di Legge istitutiva del Garante per l’Infanzia regionale. Campania: il 20 novembre il Consiglio regionale dedicherà un ordine del giorno al tema infanzia. Puglia: ha indetto per il 20 novembre una seduta straordinaria monotematica del Consiglio Regionale a cui parteciperà anche il Garante Regionale per l’infanzia e l’adolescenza ed un rappresentante di Save the Children Italia. Calabria: il 12 novembre il Consiglio Regionale ha approvato una mozione sul tema infanzia in cui, accogliendo anche le sollecitazioni di Save the Children, impegna il Presidente e la Giunta, tra l’altro, a sostenere programmi e progetti volti a proteggere e tutelare i minori a rischio nella Regione, in particolare con riferimento al contrasto alla povertà minorile, alla prevenzione della dispersione scolastica, all’educazione dei giovani ed al corretto uso delle nuove tecnologie; e ad affrontare la criticità dei minori stranieri non accompagnati cui è necessario garantire tutela nel quadro dei diritti fondamentali e non agire solo in una prospettiva emergenziale; Sicilia: il 20 novembre verrà discussa una mozione dedicata all’ infanzia e all’adolescenza dal Consiglio regionale. nota1: il 20 novembre di ogni anno si celebra la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza in ricordo della data in cui la Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza venne approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York; anche in Italia, con Legge n. 451 del 23 dicembre 1997 “Istituzione della Commissione parlamentare per l’infanzia e dell’Osservatorio nazionale per l’infanzia”, il 20 novembre è stato proclamato giornata nazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Più informazioni su