Google investe in Italia, ANGI: grande opportunità per la trasformazione digitale del Paese

Più informazioni su

    Google investirà in Italia oltre 900 milioni di dollari in 5 anni per accelerare la trasformazione digitale del Paese. Lo ha annunciato il 9 luglio Sundar Pichai, ceo di Google e Alphabet, spiegando che l’investimento prevede un’iniziativa per le Pmi italiane e il lancio delle due nuove regioni “Cloud” in partnership con Tim e già annunciato mesi fa.

    L’obiettivo ora è aiutare altre 700.000 persone e piccole e medie imprese a digitalizzarsi e portare il numero complessivo a oltre 1 milione per la fine del 2021. Sempre a partire da oggi, Google.org fornirà un grant di 1 milione di euro a Unioncamere, per supportare nella trasformazione digitale le piccole e medie imprese italiane in difficoltà. Grazie a questo supporto, le Camere di Commercio offriranno formazione specifica e assistenza da parte di esperti a imprese e lavoratori, con particolare attenzione a quei settori maggiormente colpiti da COVID-19, per aiutare le persone a mantenere il proprio lavoro o a trovarne uno nuovo.

    Invitato a commentare sul tema, il presidente Gabriele Ferrieri dell’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, ha dichiarato: “Con grande piacere accogliamo questa importante iniziativa di Google che punta ad accelerare la trasformazione digitale a sostegno delle imprese e del tessuto economico italiano. Come ANGI siamo a disposizione per dare il nostro contributo e cooperazione sia a Google Italia che ai partner italiani per coinvolgere i giovani e le eccellenze in questa importante progettualità”.

    Durante la pandemia, Google ha lavorato con molti Paesi, Italia compresa, per affrontare dal punto di vista tecnologico la crisi. In Italia, una partnership con il Ministero della Salute ha dato informazioni in tempo reale sull’epidemia su Search, Maps e YouTube, mentre una partnership con il Ministero della Pubblica Istruzione ha reso disponibili in maniera gratuita a milioni di studenti e insegnanti di utilizzare strumenti di apprendimento a distanza gratuiti quando le scuole sono state chiuse

    Più informazioni su