RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

I CARDINALI ESPRIMONO GRATITUDINE A BENEDETTO XVI

Più informazioni su

Città del Vaticano, 5 marzo 2013 . Nell’abituale briefing delle ore 13:00 con i giornalisti, il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Padre Federico Lombardi, S.I., ha aggiornato le informazioni sullo svolgimento delle Congregazioni Generali.

“Ieri, nel pomeriggio di lunedì, dalle 17:00 alle 19:00 – ha detto Padre Lombardi – ha avuto luogo la seconda Congregazione Generale dei Cardinali nel corso della quale il Padre Raniero Cantalamessa, OFM Cap., Predicatore della Casa Pontificia, ha tenuto la prima delle meditazioni previste dalla Costituzione apostolica”.

“Hanno pronunciato il giuramento altri cinque cardinali elettori arrivati a Roma: il Patriarca maronita libanese Bechara Boutors Raï; il Cardinale Joachim Meisner, Arcivescovo di Colonia (Germania); il Cardinale Rainer Maria Woelki, Arcivescovo di Berlino (Germania); il Cardinale Théodore-Adrien Sarr, Arcivescovo di Dakar (Senegal) ed il Cardinale Dominik Duka, Arcivescovo di Praga (Repubblica Ceca)”.

Gli interventi hanno seguito l’ordine di iscrizione. Hanno preso la parola nove cardinali ed è stato deciso che nei giorni di martedì e mercoledì le Congregazioni avranno luogo solo al mattino.

Relativamente alla terza Congregazione Generale, tenutasi questa mattina dalle 9:30 alle 12:40, Padre Lombardi ha precisato che hanno prestato giuramento il Cardinale Antonio María Rouco Varela, Arcivescovo di Madrid (Spagna) ed il Cardinale Zenon Grocholewski, Prefetto emerito della Congregazione per l’Educazione Cattolica. Hanno prestato giuramento anche 5 Cardinali non elettori. I presenti erano 148.

Durante la Congregazione hanno preso la parola 11 Cardinali provenienti da tutti i continenti. I temi trattati sono stati: attività della Santa Sede e suoi rapporti con gli episcopati di tutto il mondo; rinnovamento della Chiesa alla luce del Vaticano II; situazione della Chiesa e necessità della nuova evangelizzazione nel mondo attuale e nei suoi diversi ambienti culturali. È stato presentato ai porporati il numero 37 del Motu Proprio di Benedetto XVI relativo all’inizio del Conclave, ma non è stata presa alcuna decisione in merito alla data.

È stata anche presentata una proposta, fatta propria dalla Congregazione particolare, di dedicare il pomeriggio di domani ad un tempo di preghiera aperto a tutti nella Basilica Vaticana. Il Cardinale Decano Angelo Sodano guiderà la preghiera che rappresenta anche un invito a tutta la Chiesa a pregare in un momento tanto importante.

Padre Lombardi ha inoltre precisato che questo pomeriggio cominceranno i lavori di sistemazione della Cappella Sistina per il Conclave, per cui da oggi la Cappella rimarrà chiusa al pubblico.

Sono stati forniti anche i dati della copertura giornalistica degli avvenimenti della Santa Sede in questi giorni: i giornalisti con accreditamento temporale sono 4.432, i permanenti 600, e superano così i 5.000 accrediti, per conto di 1.004 testate, di 65 nazioni e 24 lingue diverse.

Infine è stato approvato il testo di un telegramma firmato dal Cardinale Decano al Papa emerito Benedetto XVI. Di seguito ne riportiamo il testo:

“A Sua Santità il Papa emerito Benedetto xvi Castelgandolfo – I Padri Cardinali riuniti in Vaticano per le loro Congregazioni Generali in vista del prossimo conclave Le inviano in coro un devoto saluto con l’espressione della loro rinnovata gratitudine per tutto il suo luminoso ministero petrino e per l’esempio loro dato di una generosa sollecitudine pastorale per il bene della chiesa e del mondo. La loro gratitudine vuole rappresentare la riconoscenza di tutta la chiesa per il suo instancabile lavoro nella vigna del Signore. I membri del Collegio Cardinalizio confidano infine nelle sue preghiere per loro, come per tutta la santa Chiesa”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.