Quantcast

Innovazione, Ferrieri (ANGI): “Maggiore sostegno al rilancio del Mezzogiorno”

Più informazioni su

    Nel suggestivo centro storico del capoluogo lucano, è tornato l’appuntamento di “Heroes meet in Potenza”, dedicato a futuro e innovazione con la presenza di imprenditori, startupper, innovatori e appassionati del digitale Anche per questa edizione, l’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, punto di riferimento italiano sull’innovazione e tra le maggiori realtà dell’ecosistema paese, è stato uno dei protagonisti con l’obiettivo di dare voce ai giovani e alle eccellenze italiane, in particolare del mezzogiorno con l’auspicio che l’innovazione, il digitale, il futuro e le tecnologie siano alla base della ripresa economico a sostegno delle imprese e della sostenibilità.

    “L’attuazione del Pnrr – commenta il presidente dell’ANGI, Gabriele Ferrieri (ForbesU30) – dovrà necessariamente valorizzare le eccellenze italiane. Giovani e innovazione rappresentano il futuro dell’Italia. La ripresa partirà dai territori e in particolare l’area del mezzogiorno, dovrà essere una delle priorità per uno sviluppo all’insegna della sostenibilità e a favore delle imprese e delle startup del sud. Un percorso che passerà attraverso un dialogo pubblico-privato in cui incentivi e investimenti saranno prioritari per garantire una veloce ripresa del comparto economico industriale”.

    I dati Istat evidenziano l’allarme lavoro al Sud. L’occupazione nel mezzogiorno è al 48% contro il 67% del Centro e il 71,5% del Nord. Per tasso di occupazione primeggiano le province del Nord Est. Anche le effettive giornate retribuite sono maggiori al Settentrione e al Centro. I giovani che non lavorano né studiano al Sud sono il doppio del Nord.

    Più informazioni su