RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

LA TECNOLOGIA AD OTTICA ADATTIVA, NUOVA FRONTIERA DELLA RICERCA IN OFTALMOLOGIA

Più informazioni su

L‘uso della tecnologia ad ottica adattiva, sviluppata per lo studio dello spazio, utilizzata per diagnosticare precocemente le patologie oculari causa di cecità come diabete, glaucoma, degenerazione maculare legata all’età e le distrofie retiniche.

Originariamente sviluppata in ambiente militare per rendere nitide le immagini di oggetti spaziali acquisite dai telescopi terrestri, l’ottica adattiva applicata all’oftalmologia permette di esaminare in vivo i tessuti oculari a una risoluzione comparabile a quanto è stato finora possibile solo ex vivo nelle indagini istologiche.

Il Dr. Nicholas Devaney, astrofisico ed esperto di ottica adattiva, sarà ospite della Fondazione Bietti giovedì 22 Maggio alle 17.30 per un incontro chiamato“The Eye and the Sky” nel quale descriverà le enormi potenzialità di questa tecnologia  già in uso della Fondazione (capo progetto il dr. Marco Lombardo).

Il Dr. Devaney, laureato in fisica con tesi su “High spatial resolution astronomy”, ha ricoperto l’incarico di ricercatore presso l’Instituto de Astrofísica de Canarias per 10 anni, partecipando allo sviluppo del Gran Telescopio Canarias, ad oggi il più grande telescopio terrestre del mondo. L’astrofisico è stato inoltre il responsabile del sistema di ottica adattiva del telescopio.

Più informazioni su