RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Mostra “Donne in arte. Espressioni di armonia tra le fedi” e inaugurazione della Settimana Mondiale dell’Armonia e del Dialogo tra le Fedi 2016

Più informazioni su

Mostra Donne in Arte

Mostra Donne in Arte

Inaugurazione della mostra “Donne in arte. Espressioni di armonia tra le fedi” e presentazione del programma della Settimana Mondiale dell’Armonia e del  Dialogo tra le Fedi 2016

Domenica 31 gennaio 2016 alle ore 10.30, presso il Museo Umberto Mastroianni, nei Musei di San Salvatore in Lauro, piazza di San Salvatore in Lauro n. 15, verrà inaugurata la mostraDonne in arte. Espressioni di armonia tra le fediaperta fino al 7 febbraio. Saranno presenti Sabrina Alfonsi, Presidente del I Municipio di Roma, e i rappresentanti delle comunità religiose italiane. Dodici artiste di diversa nazionalità e fede religiosa esporranno le proprie opere sul tema del dialogo tra culture e credi differenti con particolare attenzione ai valori della pace, dell’armonia, dell’amicizia e della condivisione. Le pittrici di tradizione cristiana, islamica, ebraica, buddhista e induista intendono suggerire attraverso l’immediatezza del linguaggio artistico l’idea di un ascolto e di un confronto possibili nella diversità del vivere quotidiano e del praticare la fede.

Le autrici presenti in mostra sono:

 

Ghazala Azuoz

Intisar Boba

Giovanna Cataldo

Chao Hsiu Chen

Franca Sonnino

Suad Ellaba

Hanan El Zanni

Ila Devi

Silvia Gastaldi

Micol Nacamulli

Jacelyn Parry

Hameda Salh

 

L’evento inaugura la sesta edizione della Settimana Mondiale dell’Armonia e del Dialogo tra le Fedi, promossa annualmente dalle Nazioni Unite  – Dichiarazione dell’Assemblea Generale A/65/L.5/2010 –.

La Settimana per l’Armonia tra le Fedi rappresenta un appuntamento di grande valore simbolico in un momento in cui il dialogo tra le religioni sembra vacillare ed essere segnato dal presentarsi dei fondamentalismi. Il linguaggio dell’arte e il suo aspetto nel femminile, basato sui vissuti della propria appartenenza di fede e del ruolo di donna, rappresentano un richiamo forte alla necessità della convivenza e dello sviluppo di valori comuni che avvicinino i popoli.

Con il patrocinio del primo Municipio di Roma Capitale e in collaborazione con l’Associazione Internazionale per la difesa della libertà religiosa, il Centro Islamico Culturale d’Italia, la Fondazione Maitreya, l’Unione Buddhista Italiana, l’Unione Induista Italiana, il Tavolo Interreligioso di Roma propone una ricca serie di attività: musica, arte, convegni, visite guidate nei luoghi di culto della Capitale, incontri e tanti altri eventi aperti a tutta la cittadinanza.

Durante il vernissage verrà presentato il programma dettagliato di tutti gli eventi della manifestazione che danno un’immagine dell’attualità e delle potenzialità del dialogo tra le fedi.

 

NOTE BIOGRAFICHE DELLE ARTISTE PRESENTI ALLA MOSTRA:

 

GHAZALA  AZUOZ: fotografa libica.

 

INTISAR BOBA: nata a Tripoli, in Libia. Vive a Pomezia dove ha iniziato il suo cammino artistico sin dal 2007. Ha partecipato all’organizzazione delle mostre realizzate in memoria della Liberazione libica, incaricata dal Ministero della Cultura e della Società civile di Tripoli. È membro delle associazioni “Asso PleiadiArte” e “Arte Artisti Pomezia”.

 

GIOVANNA CATALDO: nata e vivente a Roma, esprime attraverso una ricerca introspettiva stati d’animo estratti dalla figura umana sapientemente abbinata a selezionati paesaggi.Nelle sue composizioni di forme e cromie, il cui segno pittorico è impressionista e al tempo stesso divisionista, regna sempre uno stato di quiete. Figurazioni spesso simboliche, bilanciate negli sfondi e nei primi piani, indagano i sentimenti umani ed intercettano gli attimi del loro fluido manifestarsi. Sul tema dell’Arte sacra le riflessioni di Giovanna Cataldo assumono uno spessore onirico che depositano sulla tela descrizioni estatiche.

 

CHAO HSIU CHEN: nata a Taiwan, ha approfondito gli insegnamenti Buddhisti, Confuciani e Taoisti acquisendo una solida conoscenza della filosofia cinese e dell’arte del Feng Shui. Ha studiato pianoforte a Vienna e Salisburgo dedicandosi in particolare agli insegnamenti di pedagogia della musica con il grande Maestro Carl Orff. Scrittrice, pittrice e compositrice nel 1995 ha pubblicato il suo primo libro sul Feng Shui in Germania, libro che è presto diventato un best seller nel settore. Ha presentato con successo varie mostre dei suoi quadri in Germania, Svizzera, Lichtenstein e tanti altri paesi Europei. La sua mostra organizzata dalla grande Private Banking Merckfin&Co ha avuto molto successo in tutta la Germania. Ha pubblicato più di quaranta libri, tra narrativa e saggi, libri che sono stati tradotti in più di venti lingue e sono stati venduti in più di 400,000 copie.

 

FRANCA SONNINO: risiede e lavora a Roma dove è nata. E’ laureata in lettere ed espone le sue opere dagli anni Settanta. Principali mostre personali e collettive: Expo Arte, Bari, 1980; Palazzo dei Diamanti, Ferrara, 1983; Galleria Duchampes, Cagliari, 1985; Photoidea, New York, 1993; Biennale di S. Paolo, 1994; Art for All, Museo Barracco, Roma, 1996; Women of the Book, West Valley, California, 1997; Galleria Giulia, Roma, 1999; Fiber Art, San Michele a Ripa, Roma, 2000; Scriptura, Galleria Comunale d’Arte Moderna, Padova, 2001;  Generazione anni trenta, Museo Bargellini, Pieve di Cento (Bo), 2001; La Forma del Vuoto, Complesso del Vittoriano, Roma, 2005; MART di Rovereto-Archivio Mirella Bentivoglio, 2012; Il Libro d’arte e d’artista, Beit Hair Museum, Tel Aviv, 2013; Fiber Art Again, Temple University, Roma, 2014;  Fiber Art off Loom 2, Museo delle Arti e Tradizioni Popolari, Roma, 2014; Carnevale delle Arti, Accademia d’Egitto, Roma, 2014; Fiber Art off Loom, Festival dei due Mondi, Spoleto, 2015. Esporrà alla “Triennale Design Museum”, Milano, 2016.

 

SUAD ELLABA: nata a Tripoli, è in possesso del diploma di Master conseguito presso la Facoltà di Arti Figurative dell’Università di Tripoli nell’anno accademico 2010/2011. È Dottoranda in Arti Figurative in Italia ed ha partecipato a numerose mostre individuali e collettive nonché a laboratori artistici nazionali ed internazionali.

 

HANAN ELZANNI: di nazionalità libica è nata nella città di Derna. Dopo la laurea in Architettura e Arte, conseguita presso l’Università pubblica di Derna, ha ottenuto in Italia il titolo di Master in Architettura degli Interni organizzato dall’Istituto Europeo per i lavori architettonici e artistici nell’anno accademico 2003-2004. È borsista del governo libico per il conseguimento del titolo di Dottorato presso l’Università di Roma La Sapienza. È membro dell’ONG “Libia Alhadara” e ha partecipato all’esposizione della Settimana della Cultura Islamica a Roma nel 2015.

 

ILA DEVI: laureata all’Accademia delle Belle arti di Brera – Facoltà di Decorazione – ha approfondito gli studi sull’Induismo, con particolare riferimento all’arte decorativa e all’architettura indiana presso il Monastero Induista Gitananda Ashram – Altare, dove vive da diversi anni. È presidente della Casa Editrice Laksmi di cui è anche il direttore grafico. Ha collaborato come volontaria presso gruppi scout in attività ricreative e didattiche.

 

SILVIA GASTALDI: nata a Genova è acquerellista e illustratrice. È specializzata nell’illustrazione biblica per bambini e ha lavorato dal 1971 al 2004 per il Servizio Istruzione ed Educazione della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia. Con le editrici Claudiana Elledici ha pubblicato diversi libri tradotti in più lingue. In particolare “Il popolo della Bibbia, vita e costumi”, ha vinto il Book Award 2002 dell’Associazione stampa cattolica degli Stati Uniti e del Canada.

 

MICOL NACAMULLI: nata a Roma è pittrice diplomata alla RUFA e collaboratrice alla JAA. Nel 2002 ha partecipato alla prima collettiva internazionale di Pittura, Scultura e Fotografia “Mezzo litro di….” che si svolge presso il Museo Civico di Marino. Ha preso parte alla mostra “Arte, informatica e solidarietà'” presso la RUFA – Libera Accademia di Belle Arti di Roma. Nel 2003 ha partecipato al concorso “Artisti tra le nuvole” – extempore indetto dal Comune di Capranica.

 

JACELYN PARRY: nata in Malesia è cresciuta tra Singapore e l’Australia, attualmente vive a Roma. È artista multidisciplinare: musicista, cantautore, compositrice, produttrice musicale, sound designer, consulente creativo e attrice. Laureata presso la Queensland Conservatorium of Music in Australia ha pubblicato dischi come ‘East to West’ con l’etichetta (ConcertOne), marchio prestigioso di artisti del calibro di Ennio Morricone, Riz Ortolani e Maria Bethania. Una delle sue composizioni dell’album ‘Lin Fei’ è stata scelta come title track di per l’edizione 2011 del ‘European Spiritual Film Festival’ a Parigi. La sua musica è stata utilizzata su Rai TV, Radio Vaticana e altre radio. Ha scritto anche musiche per documentari e cortometraggi. Il suo ultimo album di musica jazz ‘In Quiet Tones’ è attualmente pubblicato nel Regno Unito. Ha lavorato sul disco di Kanye West ‘College Dropout’ che ha vinto un Grammy. Continua ad esibirsi dal vivo in Europa e con l’ensemble ‘Come to my home’ in Marocco. Per il suo nuovo gruppo Shusurrus, musica world ethno jazz, suona un strumento tradizionale del Borneo (Malesia).

 

HAMEDA SALH: di nazionalità libica, nata a Benghazi, ha ottenuto il Diploma Superiore in Architettura nell’anno accademico 2004-2005 e il Diploma di Studi Superiori in Scienze Ambientali nell’anno accademico 2007-2008. Ha partecipato a numerose attività e festival organizzati sul territorio libico. Attualmente è una delle partecipanti all’iniziativa “Libici in Creatività”.

Più informazioni su